lunedì 29 novembre 2021

19/11/2021 16:59:10 - Salento - Attualità

L’animale è stato con tutta probabilità vittima di investimento stradale

Nella mattina di oggi un automobilista, verso le ore 5:30, dopo aver notato la carcassa di un lupo morto sul ciglio della superstrada Lecce-Torre Chianca, ha immediatamente allertato la centrale di Ecofedercaccia. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione forestale e i veterinari della Asl di Lecce.

L’animale, con tutta probabilità vittima di investimento stradale, sarà consegnato all’ISPRA (Istituto Superiore per la Protezione e Ricerca Ambientale) per gli esami autoptici finalizzati all’accertamento della causa di morte. Non si esclude, infatti, che il canide selvatico possa essere stato precedentemente vittima di avvelenamento e che, a causa degli effetti della sostanza tossica, abbia perso quella lucidità minima che gli avrebbe permesso di evitare l’incidente.

L’animale, a un primo sommario esame compiuto da un esperto, è stato identificato come lupo appenninico, ma saranno necessarie ulteriori analisi, dna compreso, per stabilire con esattezza la genetica e l’eventuale livello di ibridazione. I tempi per una “sentenza” definitiva saranno abbastanza brevi. Il canide presenta alcune ferite a un fianco, che fanno supporre l’urto con una vettura. A terra, sulla strada, è rimasto del sangue rappreso, nessun vetro. Per dire che è un lupo appenninico puro si guardano le caratteristiche fenotipiche, ossia l’assenza di segni di ibridazione, le unghie bianche, la presenza o assenza della mascherina facciale, la lunghezza della coda e altri elementi, che comunque vanno poi confermati dalle analisi del dna mitocondriale e nucleare. Guardando le foto si ha la sensazione che possa trattarsi di un esemplare giovane che si è allontanato dal branco. Che in questa zona ci siano diversi lupi è risaputo.

 







img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora