lunedì 29 novembre 2021

21/11/2021 07:09:35 - Salento - Attualità

Consisteranno nell’adeguamento alla normativa antisismica, nell’efficientamento energetico e nella rigenerazione degli spazi esterni, dove nasceranno campi da calcetto, basket e pallavolo

Il sindaco Antonello Denuzzo ha incontrato studenti, genitori e docenti del terzo istituto comprensivo per svelare i dettagli del progetto da 3,5 milioni di euro che a breve cambierà il volto del plesso San Francesco.

I protagonisti dell’incontro - cui hanno preso parte tra gli altri la dirigente scolastica Adelaide D’Amelia, il dirigente dell’Ufficio Tecnico Luigi Resta e il direttore dei lavori Donato Ammirabile - sono stati gli studenti della redazione del TgScuola che hanno posto ai relatori una serie di domande sul progetto e sulla sua fase esecutiva.

Abbiamo incontrato con piacere la comunità scolastica del plesso San Francesco per spiegare in cosa consisteranno i lavori in programma – afferma il sindaco Antonello Denuzzo - Ringrazio la giovanissima redazione del TgScuola per averci offerto un momento di confronto e l’occasione per chiarire alcuni dettagli operativi”.

I lavori che interesseranno il plesso San Francesco consisteranno nell’adeguamento alla normativa antisismica, nell’efficientamento energetico e nella rigenerazione degli spazi esterni.

Nel dettaglio gli interventi prevedono la realizzazione di opere di rinforzo strutturale per aumentare la resistenza dell’edificio in caso di terremoti, la creazione di un cappotto termico, la sostituzione degli infissi e dell’impianto di riscaldamento e l’installazione di un impianto fotovoltaico per la produzione di acqua calda e di energia elettrica pulita. Nell’area esterna – oltre a prevedere un nuovo sistema di illuminazione, un potenziamento del verde e l’installazione di un impianto di videosorveglianza – saranno realizzati campi da calcetto, basket e pallavolo.

La scuola San Francesco diventerà un luogo attrattivo anche fuori dall’orario scolastico. Per questo – prosegue il sindaco – l’area esterna sarà dotata di panchine, cestini e un gazebo per attività polivalenti. L’idea è quella di una scuola che si apre alla comunità, proponendo un dialogo continuo con il quartiere e la cittadinanza”.

Le opere saranno finanziate per più di 3,2 milioni di euro con fondi derivanti dal piano Regionale Triennale di Edilizia Scolastica 2018/20 e con 284 mila euro di risorse comunali.

Dopo quasi tre anni di attesa finalmente i lavori stanno per partire. Questo finanziamento – conclude il sindaco – è frutto di un serio lavoro di programmazione avviato al momento del nostro insediamento e su cui è stato determinante il contributo fornito dall’allora assessore ai Lavori Pubblici Antonio Martina. Grazie al suo impegno e al lavoro dei tecnici comunali siamo riusciti a non perdere questo treno importantissimo per il futuro dell’edilizia scolastica cittadina”.







img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora