domenica 16 gennaio 2022

08/01/2022 08:18:48 - Puglia - Attualità

Martina era divenuta celebre per un post su Instagram a marzo 2020 in cui appariva con il viso segnato dalla mascherina

Dopo 23 mesi di pandemia gli operatori sanitari sono allo stremo. E di poca consolazione (e aiuto) sarà forse l’obbligo vaccinale introdotto dal governo per i soli over 50. Per Martina, infermiera toscana quasi 30 enne, “100 euro è il prezzo della nostra salute, delle nostre vite, dei sacrifici che facciamo da due anni, soprattutto noi operatori sanitari (unici, tra l’altro, per cui vige un vero obbligo vaccinale)”.

Martina è divenuta famosa per aver postato il 12 marzo 2020 su Instagram un suo selfie con il viso segnato dalla mascherina. Per lei l’iniziativa del governo di introdurre i vaccini obbligatori per le persone con più di cinquant’anni d’età è una “scelta assurda che ricadrà sulle nostre schiene già gravate da due anni di fatica. Per l’ennesima volta – scrive l’infermiera – saremo noi frontliners a pulire tutto il fango derivante dall’assenza di decisioni forti e coraggiose”. Ma, avverte, “tranquilli! Vi faremo tornare a ballare l’estate, a far ‘girare l’economia’, a bearvi di riconoscimenti per il lavoro da noi svolto. Definirlo ‘lavoro’ – aggiunge – è ogni giorno sempre più difficile perché è una situazione che ingloba la vita.

Mi auguro che i danni alla nostra serenità psicofisica perduta, un giorno, tornino indietro cento volte tanto”. E ha concluso con un profetico: “Karma”.







img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora