giovedì 11 agosto 2022

14/01/2022 08:48:24 - Puglia - Attualità

Decisivo l’intervento della Polizia, alla quale la donna si era rivolta, denunciando l’accaduto

Aveva rubato un pastore tedesco pretendendo 200 euro per restituirlo alla sua proprietaria, che però ha denunciato la richiesta alla Polizia di Barletta facendo arrestare un 64enne con le accuse di estorsione e ricettazione.

Mina, questo il nome del cane, era stata rubata da alcuni giorni e la proprietaria aveva lanciato un appello sui social per ritrovarla.

Da alcune indicazioni era riuscita a individuare la zona in cui era stata avvistata la sua fedele compagna. E aveva quindi iniziato personalmente le ricerche, quando è stata avvicinata da un uomo che sosteneva di conoscere persone “pregiudicate e pericolose” che avevano preso il suo cane e che pretendevano 200 euro per il riscatto.

Impaurita, la donna ha denunciato l’accaduto al Commissariato di Barletta, permettendo ai poliziotti di aiutarla. Dopo aver stabilito con l’estortore un appuntamento, la donna ha avuto conferma che il cane che era legato con un filo di ferro ad un albero di ulivo e ha pagato il riscatto al 64enne. Incassata la somma, l’uomo è fuggito, ma è stato arrestato poco dopo dalla Polizia e portato in carcere.







img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora