martedì 17 maggio 2022

23/01/2022 09:56:21 - Salento - Attualità

Saranno premiati mons. Michele Seccia, Sandro Ruotolo e Ninno De Masi

Festa ad Oria per San Giovanni Bosco!

Si svolgerà lunedìprossimo, 31 gennaio, la venticinquesima festa di San Giovanni e la conclusione del trentennale dell’ass.ne S.I.N.G. “Don Bosco” onlus, una tradizione per l’associazione oritana ed un appuntamento atteso per l’intera provincia.

Tantissimi gli ospiti presenti, tantissime le sorprese e le storie che saranno raccontate. Durante la serata, come da tradizione, saranno assegnati i premi “Donato Carbone vittima di mafia – premio nazionale”, “Melania Russo” e “Arte, Sport e Territorio”. «Anche in forma totalmente differente, la festa si farà» è il commento della presidente del S.I.N.G. Federica Caniglia. «Vuol essere per noi non solo un segnale di ripresa dopo due anni difficili e complicati, ma di continuità.

Quest’anno è una data importantissima: chiudiamo il trentennale, celebriamo il giubileo della festa di Don Bosco, festeggiamo la ventesima edizione del premio Donato Carbone».

Il premio nazionale “Donato Carbone vittima di mafia” sarà assegnato a mons. Michele Seccia, vescovo metropolita di Lecce ed ideatore del progetto “LeccEcclesiae”; al senatore Sandro Ruotolo, noto giornalista Rai, autore di decine di inchieste contro le organizzazioni criminali e simbolo dell’antimafia, da anni sotto scorta.; all’imprenditore calabrese Ninno De Masi, testimone di giustizia, simbolo dell’antimafia calabrese, imprenditore protetto dallo Stato.

Il “comitato festa Don Bosco,” presieduto da Andrea Santorsola, ha totalmente rivisto lo schema tradizionale della festa rinnovandolo in ogni suo aspetto ed adeguandolo alle norme Covid.

«Il nostro sodalizio compie 32 anni, la festa di Don Bosco 25, il premio nazionale 20 anni – afferma il fondatore del S.I.N.G., ideatore della Festa di San Giovanni Bosco e vicepresidente nazionale del Movimento per l’Infanzia Roberto Schifone. – Sono traguardi importantissimi, tanta strada è stata fatta, tante difficoltà sono state superate, tanto cammino è stato compiuto. Siamo ancora qui! E vogliamo continuare ad essere, vogliamo continuare a fare del bene ed a farlo bene, vogliamo guadagnarci il nostro posto in Paradiso».

La serata, che avrà inizio alle ore 18.30 presso la sala consiliare gentilmente messa a disposizione dall’Amministrazione e dal presidente del Consiglio, sarà condotta, come da tradizione, dal caporedattore della Gazzetta del Mezzogiorno Vincenzo Sparviero.

Per ottemperare alle norme Covid, l’ingresso sarà consentito a pochissime decine di persone munite di Super Green Pass e mascherina FFP2. La prenotazione gratuita, fino ad esaurimento di posti, si potrà effettuare presso la Cartoleria del Corso sita in Oria, in corso Umberto I.







img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora