domenica 29 gennaio 2023

12/03/2022 12:21:28 - Maruggio - Attualità

Grazie alla collaborazione e alla solidarietà di tanta gente, sono già partiti ben cinque europallet, di cui due di materiale sanitario e tre di alimenti a lunga conservazione

Dopo giornate infinite trascorse tra scatoloni pesantissimi, giri di telefonate immensi, ricerca di mezzi, porte sbattute in faccia, finalmente il primo carico di donazioni raccolte per il popolo ucraino è partito!

Noi di Frates - Donatori Sangue Maruggio abbiamo creduto fin da subito in questo progetto e per il momento siamo riusciti a concluderne una prima parte.

Le donazioni raccolte sono state così tante da costringerci a farle partire separatamente e con destinazioni diverse; d'altro canto, ciò ci permetterà di aiutare ancora più rifugiati.

Sono già partiti ben cinque europallet, di cui due di materiale sanitario e tre di alimenti a lunga conservazione.

Ovviamente, vorremmo esprimere la nostra gratitudine a tutti coloro che hanno condiviso questo cammino con noi, senza dimenticare nessuno:

- i donatori e volontari Frates di Maruggio, essenziali in tutto il processo preparativo;

- i volontari di Oria, specialmente Debora Mele e “Oria, Bella Città d’Amare” per il fondamentale aiuto;

- i cittadini Maruggesi e il loro grande cuore;

- I rappresentanti di classe delle scuole di ogni ordine e grado che hanno organizzato la raccolta negli istituti scolastici per trasferire poi il tutto in sede;

- tutte le attività commerciali di Maruggio che hanno partecipato attivamente all'iniziativa e alla sua diffusione, in particolare azienda agricola Olivaro, ll Sottocosto, Applausi Boutique, supermercato Sorrisi, supermercato Sisa, minimarket Castellano, Al Discount, Girasole market.

- Dario Daversa per la generosità nell'aver messo a disposizione il mezzo per il trasporto;

- Aurora Bagnalasta - assessore ai Servizi Sociali di Crispiano - e Luca Lopomo - sindaco di Crispiano - per aver accettato fin da subito e con entusiasmo il nostro contributo e la nostra collaborazione.

Tutti i beni andranno consegnati all’organizzazione no profit “Colors for Peace” presso i capannoni di Massa Carrara gestiti dal presidente internazionale dell'associazione Antonio Giannelli, che si occuperà poi di farli arrivare in Ucraina, come già sta facendo in queste settimane, grazie allo staff presente sul confine rumeno - ucraino, formato dalla vicepresidente Liliana Virsta e parte dei volontari.

Noi di Frates - donatori sangue Maruggio crediamo fermamente che aiutare il prossimo sia sempre possibile, anche quando sembra troppo lontano o inarrivabile, ed è ciò che ci ripromettiamo di fare sempre!

Per ogni aggiornamento sulla consegna delle donazioni o sulla partenza del secondo carico, basterà consultare i canali social dell’organizzazione “Colors for Peace” e quelli di Fratres Maruggio.

Alessandra Lombardi







img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora