giovedì 11 agosto 2022

11/07/2022 10:25:46 - Puglia - Attualità

Il cane ha riportato gravi ferite al cranio ed alla mandibola, ferite per le quali ora lotta tra la vita e la morte e che potrebbero portarlo anche alla perdita dell'occhio sinistro

Charlie è un cane che era stato adottato da un canile un anno fa. Venerdi mattina, in compagnia di un altro cane, era uscito dal cancello della ditta della sua adottante per fare una passeggiatina. Verso le 9 è poi rientrato coperto di sangue al volto e alla testa. Charlie è stato immediatamente trasportato presso il centro veterinario del dottor Salvatore Taronna, che ha capito subito la gravità della situazione: era stato colpito alla testa con una zappa riportando gravi ferite al cranio ed alla mandibola, ferite per le quali ora lotta tra la vita e la morte e che potrebbero portarlo anche alla perdita dell'occhio sinistro.

L’episodio si è verificato a Manfredonia.

Per questo motivo l'AIDAA (Associazione Italiana Difesa Animali ed Ambiente) ha deciso di depositare questa mattina una denuncia contro ignoti e di mettere sulla testa del criminale autore di tale gesto una taglia di 3000 euro che sarà pagata a chi, con le proprie informazioni fornite alle autorità competenti previa denuncia firmata, porterà all'individuazione ed alla condanna definitiva del responsabile di tale gesto.

«Un altro gesto criminale contro un animale indifeso - scrivono in una nota gli animalisti dell'AIDAA- speriamo che Charlie ne venga fuori. Non possiamo non ricordare che i cani non vanno mai lasciati liberi di girare perchè purtroppo, come anche questo crimine dimostra, spesso sono a rischio della loro stessa vita per mano di ignoti criminali».







img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora