giovedì 29 settembre 2022

18/09/2022 09:03:54 - Salento - Attualità

Ospiti dai 2 ai 92 anni, provenienti da tutta Italia, ma anche da altri Paesi come Germania e Svizzera, hanno usufruito dei servizi gratuiti de “La Terrazza Io Posso” di San Foca, all’ottava stagione, e della nuova struttura al debutto quest’anno a Gallipoli

Dal 2015 ad oggi 1159 persone con disabilità, accompagnati dai loro familiari, hanno raggiunto il Salento, da tutta Italia ma anche dal resto d’Europa, per usufruire dei servizi gratuiti de LE TERRAZZE di IO POSSO, quella ormai storica di San Foca di Melendugno (LE), all’ottava stagione, e quella al debutto quest’anno a Gallipoli, presso l’Ecoresort Le Sirené del Gruppo Caroli Hotels. In particolare, l’estate 2022 di IO POSSO si chiude con un totale di 451 ospiti disabili accolti (dai 2 ai 92 anni),con un incremento del 70% rispetto al 2021 quando gli ospiti registrati erano stati 256. Questo grazie all’aumento di presenze, del 30%, su San Foca, e alla nuova apertura a Gallipoli.

Come gli altri anni, il 60% delle presenze a San Foca viene da fuori provincia: 40 ospiti dal nord della Puglia, 22 dalla Campania, 18 dal Lazio, 12 dalla Lombardia (regioni più rappresentate). A Gallipoli, invece, la percentuale dei salentini si attesta al 77%: si tratta soprattutto di persone che per questioni logistiche (distanza, trasporti, necessità sanitarie) fino ad ora, pur conoscendola, non erano riuscite a raggiungere la struttura di San Foca e quest’anno non si sono lasciate sfuggire l’occasione data dalla nuova sulla costa ionica.

LA TERRAZZA - Il format

La Terrazza, come format, nasce nel 2015 a San Foca di Melendugno (Le) da un’idea di Gaetano Fuso (1976-2020), con il supporto della moglie Giorgia Rollo e di un gruppo di amici e sostenitori. È il primo accesso attrezzato al mare sorto in Italia per persone affette da SLA, patologie neuromotorie e altre gravi disabilità motorie, dunque anche tracheotomizzate o dipendenti da macchinari elettrici. Si tratta del fiore all’occhiello del progetto solidale nazionale IO POSSO, che ha preso avvio sette anni fa proprio attorno al visionario Gaetano, salentino, assistente capo della Polizia di Stato, nominato, tra l’altro, “Cavaliere della Repubblica” dal Presidente Mattarella nel 2018 proprio per quella Terrazza che finora ha già fatto sentire “liberi di essere felici” oltre un migliaio di ospiti con disabilità.  

Dallo scorso giugno La Terrazza di IO POSSO ha raddoppiato nel Salento. L’associazione 2HE-IO POSSO (già gestrice della struttura di San Foca), ha inaugurato il 15 giugno la nuova struttura a Gallipoli (Le), grazie alla fattiva collaborazione nata con il GRUPPO CAROLI HOTELS: il network alberghiero, con il knowhow di 2HE, ha realizzato la nuova struttura a proprie spese all’interno del proprio complesso turistico Le Sirené(SP239) affidandone la gestione a IO POSSO. La nuova “Terrazza” di IO POSSO ha offerto servizi di prenotazione, accesso, ausilii, personale qualificato per l’accoglienza e l’accompagnamento in mare totalmente gratuiti sia per gli ospiti con disabilità che per i loro accompagnatori, proprio come il format già rodato della “gemella” sul’Adriatico.

Entrambe le strutture dispongono di 2 ampi bagni completamente attrezzati, anche con doccia calda, ulteriori docce esterne, un box infermieristico attrezzato, differenti ausili per l’ingresso in acqua, adatti a conformazioni fisiche diverse, personale infermieristico ed assistenziale, un'ampia passerella che consente l’agevole spostamento con la sedia a rotelle.

La stagione 2022 de La Terrazza di San Foca si è realizzata anche grazie al sostegno della Città di Melendugno e del Ministero dell’Interno – Dipartimento della Polizia di Stato. Quella di Gallipoli in partnership con il Gruppo Caroli Hotels. Entrambe con il sostegno di AISLA e ASL LECCE e il supporto di VIVISOL.

OSPITI 2022: AFFLUENZA E PROVENIENZA

A San Foca gli ospiti sono stati 330 ospiti, con un incremento del 30% rispetto allo scorso anno, riportando l’affluenza agli stessi numeri dell’epoca pre-pandemia, superando così il record del 2019, nonostante un numero inferiore di postazioni a causa delle mareggiate(quest’anno complessivamente 9, di cui 2 più ampie con colonnina acqua/elettricità per chi necessita di ventilazione assistita e 7 postazioni per le altre forme di disabilità motoria).A Gallipoli, invece, gli ospiti sono stati 144 ospiti, su 5 postazioni. Totale 451. Il 65% di questi ha raggiunto la Terrazza per la prima volta, gli altri sono ospiti affezionati che tornano anno dopo anno.

Non mancano gli stranieri, quest’anno circa il 3%, da Svizzera e Germania.

La media è stata di 20 accessi al giorno a San Foca (con punte di 36 presenze, il 20 luglio) e 7 accessi al giorno a Gallipoli (con punte di 13 ospiti, 28 luglio). Gli accessi degli ospiti sono stati in totale 2355 (1699 a San Foca e 656 a Gallipoli). Numeri veramente importanti che potevano essere ancora più alti considerando il fatto che il maltempo e il vento forte di agosto ha fatto cancellare centinaia di prenotazioni.

Dal 2015 ad oggi IO POSSO ha accolto 1159 ospiti accompagnati dai loro familiari, per una stima di più di 3500 persone.

La durata media di una vacanza è di una settimana. Gli ospiti che vengono da fuori provincia a San Foca, pernottano soprattutto in case private o piccole strutture ricettive nei dintorni di San Foca, che hanno una accessibilità media migliore di quelle alberghiere. A dieci ospiti, l’associazione ha fornito gratuitamente ausili (fondamentalmente sollevatori o letti ortopedici, in qualche caso anche carrozzine, deambulatore o sedia doccia),per migliorare l’accessibilità delle strutture senza pesare economicamente sulle famiglie. Le stime su San Foca calcolano 1020 pernottamenti di nuclei familiari (media di 2,5 persone); valutando il parametro ISTAT di spesa di € 120,00/giorno, si ipotizza che la struttura adriatica di IO POSSO abbia generato un indotto turistico minimo superiore ai € 420.000,00.

DATI SANITARI

I servizi de La Terrazza sono riservati a tutte le persone con disabilità motoria. Circa il 10% degli ospiti accolti nella stagione 2022 ha la SLA, il 15% esiti da paralisi cerebrali infantili, il 20% circa esiti da traumi acquisiti. Il 10% ha impianti tracheo: sono 40 persone che solo con IO POSSO riescono a fare il bagno in mare in sicurezza.

PERSONALE

Nei tre mesi hanno lavorato nelle due strutture 6 coordinatori, 7 OSS e 10 volontari. A San Foca grande supporto è venuto anche quest’anno dal prezioso contributo della Polizia di Stato che ha inviato in totale 19 agenti addetti al salvamento che si sono alternati in turni in Terrazza.

SODDISFAZIONE DEGLI OSPITI

Come documentato dalle numerose interviste realizzate nel corso della stagione, gli ospiti di San Foca sono molto soddisfatti della nuova struttura e dell’opportunità di Gallipoli. Al di là dei servizi, continuano a lodare il clima familiare e caloroso che li accoglie e richiedono alle istituzioni e agli imprenditori maggior spazio in spiaggia nonché il potenziamento dei servizi di alloggio accessibile.

“Siamo contenti e soddisfatti di quanto raggiunto in questa estate - aggiunge la presidentessa di 2HE-IO POSSO Giorgia Rollo - con il raddoppio delle strutture e il ritorno ai sold out avuti prima della pandemia. Il lavoro prosegue tutto l’anno per poter assicurare la gratuità del servizio, come voluto da Gaetano e da tutti noi fin da subito.

Quest’anno il costo di gestione delle due strutture sostenuto dalla nostra associazione è stato di 120mila euro.

In questa contingenza specifica, vediamo le spese aumentare e con esse la necessità di sostegno da parte delle Istituzioni. Ci appelliamo a loro, in primis ai Comuni di Melendugno e Gallipoli, e a quello che dovrebbe essere, secondo noi, non soltanto un dovere morale ma anche un costante e significativo impegno economico visto che offriamo, di fatto, un servizio gratuito che è al tempo stesso un'azione di welfare e una qualificazione turistica del territorio, sui cui ricadono documentati benefici economici e di immagine”.

“Per noi è stata l'estate più bella, perché grazie a IO POSSO abbiamo riscoperto il senso vero del nostro lavoro” ha detto il direttore generale di Caroli Hotels Attilio Caputo.

IO POSSO… tutto l’anno

La Terrazza di IO POSSO è un format già preso come riferimento e replicato in altre parti d’Italia, grazie ad un elenco di parametri ormai codificati. Seguendo il knowhow di IO POSSO, una struttura “gemella” nel 2018 è nata in Sardegna, a Maladroxia, nel comune di Sant’Antìoco, in Provincia di Carbonia-Iglesias, e un’altra, poco dopo, in Emilia Romagna, a Punta Marina, nel comune di Ravenna, entrambe gestite da associazioni locali.

Il sogno di un mare accessibile lanciato da Gaetano Fuso diventa sempre più realtà!

Il progetto IO POSSO prosegue nel suo nome grazie alla grande rete di sostenitori presenti ormai in tutta Italia ed oltre. Per garantire ad ogni stagione servizi completamente gratuiti agli ospiti della Terrazza, sia a San Foca che a Gallipoli, l’associazione 2HE-IO POSSO lavora tutto l’anno per l’organizzazione di iniziative di raccolta fondi e di attività di sensibilizzazione.

Si può contribuire al progetto IO POSSO attraverso la donazione del 5x1000, scegliendo le bomboniere solidali o gli altri gadget a marchio IO POSSO, partecipando agli eventi in programma (come le cene solidali), ecc. Dettagli sul sito www.ioposso.eu.

2HE-IO POSSO opera a favore dell’inclusione sociale, con attenzione non solo al turismo accessibile. Da alcuni anni, tra l’altro, ha avviato un’attività di supporto alla ricerca scientifica focalizzata alle terapie geniche applicate alla cura della Sclerosi Laterale Amiotrofica ed ha concluso nei mesi scorsi il progetto-pilota "Resilienza a domicilio" che ha portato il sostegno psicologico nelle case di dieci famiglie colpite da questa malattia. 

 







img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora