martedì 29 novembre 2022

21/10/2022 10:44:45 - Maruggio - Attualità

«La solidarietà, però, non basta più: cercherò di essere al fianco dei colleghi in divisa. Serve più sicurezza, tutela e rispetto per chi ogni giorno lavora al fine di garantire la tranquillità dei cittadini»

«Quello che è accaduto ieri a Napoli è davvero sconcertante, orribile. Una giovane, una poliziotta, è stata seguita, colpita alla testa con una pietra, morsa, strangolata e poi violentata da uno sconosciuto. Qualcosa di terrificante, spaventoso. Quanto accaduto alla mia collega poteva capitare a chiunque, a una nostra madre, sorella, moglie, amica.

Poco dopo, la belva, è stata rintracciata da una volante e arrestata. Risponderà di violenza sessuale aggravata e tentato omicidio. Mi dicono che abbia posto anche resistenza nei confronti dei colleghi. Mi auguro solo che non ci siano ripercussioni nei confronti dei poliziotti per “atto dovuto” (così come accaduto nel recente caso di Foggia dove la polizia ha risposto al fuoco contro un gruppo di malviventi che stavano per assaltare un portavalori) perché magari la loro cortesia e gentilezza non sia stata sufficiente a fermare la resistenza di questo delinquente. Perché di questo si tratta: di un pregiudicato, di un cittadino bengalese irregolare sul territorio italiano e con precedenti penali.

Piena solidarietà e vicinanza alla collega aggredita e alla sua famiglia. Non ci sono parole per giustificare questo gravissimo gesto per il quale esprimo condanna assoluta senza sé e senza ma. Il mio pensiero e la mia solidarietà a tutte le donne vittima di violenza.

La solidarietà, però, non basta più. Ora “parlo”, scrivo, in qualità di rappresentante delle Istituzioni, da neo parlamentare della Repubblica Italiana. Cercherò di essere al fianco dei colleghi in divisa. Serve più sicurezza, tutela e rispetto per chi ogni giorno lavora al fine di garantire la tranquillità dei cittadini. Servono più forze dell’ordine e mezzi sul territorio e sono necessarie nuove norme, interventi urgenti e concreti sul sistema che disciplina l’operato degli uomini e delle donne in divisa. Servono, inoltre, pene certe, giuste e rapide per chi commette reati.

Mi metterò subito al lavoro per dare dignità e maggiore autorevolezza a tutte le Forze dell’Ordine e a chiunque rappresenti lo Stato Italiano. Porterò anche la vostra voce in Parlamento. Promesso!»

 

On. Giovanni Maiorano









img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora