sabato 28 gennaio 2023

16/11/2022 18:19:14 - Provincia di Taranto - Attualità

«Se il governo vuole aprire una discussione vera, deve farlo affrontando tutta la questione nella sua interezza e mettendo sul tavolo proposte e disponibilità a trovare soluzioni reali rispetto alle varie criticità dall’appalto ai lavoratori ex Ilva in AS in cassa integrazione ormai da anni»

Riceviamo, e pubblichiamo, un comunicato di Franco Rizzo coordinatore provinciale Usb Taranto.

«Sono maturi i tempi perché lo Stato diventi socio di maggioranza e faccia piazza pulita di  manager che hanno ampiamente dimostrato la loro inadeguatezza, e che hanno contribuito ad affossare lo stabilimento e ad aggravare le sue condizioni.

Ne è chiaro esempio l’atteggiamento della Morselli: di fronte alla richiesta del Governo Draghi di incrementare  la produzione nel 2021,  ha risposto fermando gli impianti e aumentando la cassa integrazione, oggi nonostante l’invito, rivolto dal Ministro Urso ad Adi, a tornare sui suoi passi, gli ordini continuano ad essere sospesi.

L’amministratore delegato di Adi procede indisturbata nonostante le indicazioni e i numerosi appelli della politica. I suoi comportamenti dimostrano che questa gestione non è mirata né al rilancio della fabbrica, tanto meno alla tutela dei lavoratori e dell’ambiente, ma unicamente a rappresentare gli interessi economici della multinazionale.

Ora, alla vigilia del primo incontro in sede ministeriale con il nuovo Governo, se l’esecutivo vuole aprire una discussione vera, deve farlo affrontando tutta la questione nella sua interezza e mettendo sul tavolo proposte e disponibilità a trovare soluzioni reali rispetto alle varie criticità dall’appalto ai lavoratori ex Ilva in AS in cassa integrazione ormai da anni, per finire alla sicurezza sul lavoro e alla difesa dell’ambiente».







img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora