sabato 04 febbraio 2023

02/12/2022 08:33:12 - Provincia di Taranto - Attualitą

A confronto medici e accademici per la condivisione di buone prassi e la creazione di una rete di cura e sostegno delle persone con autismo nel corso della loro esistenza

Oggi (venerdì 2 dicembre), un evento formativo organizzato da Asl Taranto e Università di Bari, Scuola di Medicina. A confronto medici e accademici per la condivisione di buone prassi e la creazione di una rete di cura e sostegno delle persone con autismo nel corso della loro esistenza.

L’evento formativo dedicato all’autismo che si terrà oggi, dalle ore 8:30 alle ore 18:30, presso la masseria Sacramento a Palagianello.

La giornata, dal titolo “La complessità clinica del disturbo dello spettro autistico”, organizzata da Asl Taranto e l’Università degli studi di Bari, insieme alla Società italiana di neuropsichiatria dell’infanzia e dell’adolescenza SINPIA, vuole essere una occasione di confronto sul tema dell’autismo tracciando un percorso dalle evidenze scientifiche fino alle strategie di intervento.

Rivolto non solo ai professionisti sanitari ma anche ai rappresentanti del mondo della scuola, delle associazioni e delle famiglie, il seminario inizierà con il saluto del Rettore dell’Università di Bari Stefano Bronzini, del Presidente della Regione Michele Emiliano e dell’assessore alla salute Rocco Palese. A introdurre i lavori il direttore generale ASL Taranto, Gregorio Colacicco, il presidente della Scuola di Medicina Uniba Alessandro Dell’Erba, anche responsabili scientifici del seminario, e Lucia Margari, direttrice della unità di Neuropsichiatria Infantile del Policlinico di Bari.

I  disturbi dello spettro dell’autismo sono disturbi del neurosviluppo, ad esordio precoce, caratterizzati da deficit nella comunicazione sociale e nella interazione sociale nei vari contesti di vita.

Si tratta di disturbi che accompagnano l’individuo per tutta la sua esistenza e hanno un impatto di intensità variabile sulle capacità di adattamento della persona, risentendo in modo significativo degli interventi educativo-riabilitativi e della tempistica con cui gli stessi vengono resi.

Nella prima parte della mattinata, moderata da Patrizia Ventura e Lucrezia De Cosmo, si farà il punto sulle evidenze scientifiche, con gli interventi del direttore sanitario Asl Taranto Sante Minerba sugli aspetti epidemiologici, delle professoresse Maria Giuseppina Petruzzelli e Emilia Matera sulle criticità diagnostiche, della direttrice della struttura di neuropsichiatria infantile Asl Taranto Anna Cristina Della Rosa con una analisi sulla complessità dei bisogni e le risorse necessarie e della responsabile della Formazione Asl Taranto Margherita Taddeo sul ruolo della formazione.

La prima sessione continuerà con gli interventi dei docenti dell’Università di Bari, moderati da Caterina Tarquinio e Valerio Cecinati, sul rischio evolutivo, la transizione all’età adulta e le nuove prospettive di trattamento possibili grazie all’utilizzo di tecnologie digitali avanzate.

La seconda sessione, moderata da Iolanda Chinellato e Valeria Donvito, invece, sarà dedicata alle strategie di intervento integrate e al lavoro di equipe: la gestione complessa che caratterizza queste realtà richiede una visione multidisciplinare e multiprofessionale, con una rete che deve coinvolgere il servizio sanitario nazionale, il welfare ma anche la scuola, la famiglia e il privato sociale anche nell’ottica di una dimensione longitudinale di accompagnamento della persona con autismo nel corso della sua esistenza. Per questo motivo il pediatra Raffaele Gurrado parlerà del ruolo del pediatra, mentre il direttore dell’area socio sanitaria Asl Taranto Vito Giovannetti descriverà la realtà territoriale tarantina; chiuderanno la sessione le rappresentanti delle strutture private del territorio.

La direttrice del Dipartimento salute mentale della Asl Taranto, Maria Nacci, modererà una tavola rotonda di confronto tra i partecipanti e concluderà i lavori dell’assemblea.

Nelle sale della conferenza sarà visitabile una piccola mostra dei disegni dei bambini con sindrome dello spettro autistico, protagonisti e ispiratori di questi percorsi virtuosi di cura e crescita per tutto il territorio.







img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora