sabato 03 giugno 2023

08/05/2023 17:48:24 - Provincia di Taranto - Altri Sport

E’ un centrale monumentale classe ‘95 di 208 cm di Wheaton, Usa, centrale della nazionale statunitense, nell’ultima stagione in forza all’ LKPS Lublino nella Plusliga polacca

Un altro grande pilastro a stelle e strisce per la Gioiella Prisma Taranto: il club ionico ha raggiunto l’accordo con Jeffrey Jendryk, centrale monumentale classe ‘95 di 208 cm di Wheaton, Usa, centrale della Nazionale statunitense nell'ultima stagione in forza all’ LKPS Lublino nella Plusliga polacca.

Jendryk ha nel suo palmarés un bronzo al mondiale del 2018, 3 argenti, conquistati al campionato nordamericano e due alla Volleyball National League a Chicago e a Bologna, dove ha disputato il torneo giocando insieme a Kyle Russel, neo opposto rossoblù.

Un attacco molto rapido e agile, e tanto, tantissimo intuito a muro hanno fatto subito intervenire la dirigenza ionica sul mercato per tentare la trattativa, andata in porto con grande orgoglio del presidente Bongiovanni e di tutto lo staff tecnico-dirigenziale.

Jendryk ha esperienza variegata in Europa oltre che negli States, è passato dalle giovanili nel team St. Francis HS al team di Chicago, per poi recarsi oltreoceano in Germania a Charlottenburg, in Polonia nell’Asseco Resovia e di nuovo in Germania a Charlottenburg , fino all’ultima stagione a Lublin.

Ne descrive le caratteristiche e la gioia dell’avvenuta trattativa il direttore generale Vito Primavera:

“Siamo felici di essere riusciti a trovare la migliore trattativa con Jendryk, centrale di fama mondiale per le sue presenze nella Nazionale Usa e per le sue numerose esperienze professionali importanti all’estero, dove ha ben figurato ovunque sia andato. Ha vinto due campionati tedeschi e Supercoppe nonché la Coppa di Germania, premiato miglior centrale del campionato nordamericano; non abbiamo alcun dubbio che Jendryk sarà il pilastro a rete della Gioiella Prisma e potrà arricchire ulteriormente il suo già grande bagaglio tecnico che metterà a disposizione della squadra”.

“Ho scelto Taranto perché so che è una squadra che lotta – ammette Jeff Jendrik - una squadra “underdog”, non tra le favorite. Conosco il tipo di ragazzi che fanno parte di queste squadre. Lavorano sodo, mettono in pratica il lavoro in modo da poter dimostrare a tutti di cosa sono capaci. Quindi volevo far parte di una squadra pronta a farlo. Conoscere già un altro americano come Kyle Russel sarà utile, ho già giocato con lui in passato a Berlino e abbiamo avuto una stagione di successo, mi auguro di ripetersi anche con Taranto”.









img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora