martedì 18 giugno 2024

06/10/2023 17:41:10 - Salento - Attualità

A prima vista si è pensato si trattasse di un cetaceo, ma, a seguito dell’esame del video della carcassa, è stato appurato che si tratta di un bovino

La carcassa di un bovino è stata rinvenuta nel tratto costiero della Riserva Naturale dello Stato Oasi WWF Le Cesine, al confine dei territori comunali di Lecce e Vernole.

Il grosso animale, presumibilmente una mucca, è stato avvistato a riva dal giornalista salentino Alessio Amato, che ha effettuato il video postato su Facebook. A prima vista si è pensato si trattasse di un cetaceo, ma, a seguito dell’esame del video della carcassa, ormai in stato di saponificazione, da parte della veterinaria Diana D’Agata, è stato appurato che si tratta di un bovino.

Ad una prima ispezione, la carcassa risulta integra. L’odore, però, è nauseabondo e si ritiene, dunque, che possa trovarsi in acqua da poco. Non è chiaro se la carcassa sia stata scaricata o sia arrivata dal mare. Seconda l’ipotesi più accreditata, vi è la possibilità che lo sfortunato animale sia stato gettato in mare da qualche nave perchè malato o morto durante la navigazione. La Guardia Costiera di San Cataldo e il Corpo Forestale di Carabinieri, competenti per il tratto in questione sono state già allertate e sarebbero state attivate le procedure per la rimozione e gli accertamenti del caso

 









img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora