martedì 20 febbraio 2024

25/11/2023 12:02:22 - Salento - Attualità

A catturarlo il campione subacqueo di pesca in apnea Antonio Porpora

Popolano tutti i mari tropicali, ma negli ultimi anni sono presenti anche nell’Atlantico occidentale e nel Mar Mediterraneo i barracuda, predatori appartenenti alla popolosa famiglia degli Sphyraenidae.

Proprio ieri, un grosso esemplare di barracuda del peso di oltre 8 kg è stato catturato nelle acque di Casalabate, in provincia di Lecce, dal leccese, campione subacqueo di pesca in apnea, Antonio Porpora, un geometra con la passione per il mare.

Venerdì a pomeriggio, il subacqueo è uscito per una battuta di pesca in apnea. Quando, improvvisamente, a 14 metri di profondità, mentre era all’aspetto, si è imbattuto in un esemplare di barracuda di oltre 8 kg. Dopo un po’ di sforzi, è riuscito a catturarlo, pur avendo l’esemplare, una volta infiocinato, acquisito a se decine di metri di sagola del fucile subacqueo ad elastico con carrucola, ma alla fine ha dovuto arrendersi.

Grande soddisfazione per l’autore della pesca “miracolosa” che si è fatto immortale con l’ambita preda. Ma, dopo le foto di rito, siamo certi che Antonio si gusterà un ottima cena a base di pesce. Le carni sono buone e si presta ad essere cucinato in vari modi.

E’ la prima volta che, rileva Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, un esemplare del genere è stato catturato nel mare di Casalabate.









img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora