martedì 21 maggio 2024

19/01/2024 07:22:33 - Salento - Cronaca

In un caso, è stata disposta l’immediata sospensione dell’attività di deposito di alimenti poiché esercitata in un locale privo di registrazione sanitaria ed interessato da gravi carenze igienico-sanitarie e strutturali

I Carabinieri del NAS di Lecce, nell’ambito di servizi finalizzati ad accertare la regolarità delle condizioni igienico-sanitarie e strutturali degli ambienti di preparazione degli alimenti, nonché la manipolazione e preparazione degli stessi in attuazione delle prescritte procedure di sicurezza, hanno eseguito verifiche presso tre attività di produzione, commercializzazione e somministrazione di prodotti alimentari, ubicate in provincia di Lecce.

Nel corso delle verifiche sono stati sottoposti a sequestro amministrativo oltre 5 quintali di alimenti vari, tra cui prodotti carnei, ittici e preparazioni gastronomiche, privi di etichettatura e di qualsiasi indicazione riferita alla rintracciabilità alimentare.

In un caso, è stata disposta l’immediata sospensione dell’attività di deposito di alimenti, con provvedimento confermato dall’ASL competente, poiché esercitata in un locale privo di registrazione sanitaria ed interessato da gravi carenze igienico-sanitarie e strutturali.

Per le violazioni correlate alle irregolarità rilevate, sono state contestate sanzioni amministrative pari a 9.500 euro, mentre il valore complessivo dei prodotti e degli alimenti sequestrati è stimato in circa 9.000 euro.

I titolari delle attività sottoposte a controllo sono stati inoltre segnalati alle competenti autorità sanitaria ed amministrativa.









img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora