sabato 18 maggio 2024

01/02/2024 07:26:32 - Maruggio - Attualità

«Il PM aveva già deciso di archiviare il caso perchè io non ho commesso nessun tipo di reato»

Su una vicenda giudiziaria riferita ieri da alcuni giornali on line, che avrebbe coinvolto l’on. Giovanni Maiorano, pubblichiamo la replica che il deputato maruggese aveva reso nota attraverso i social.

«Potrei far finta di nulla, fingere e dire le solite frasi di circostanza con il sorriso stampato in volto, invece no, non è così.
Devo ammettere di stare male e che in un periodo non particolarmente bello per la mia famiglia, di una non/notizia come quella pubblicata oggi su due giornali online ne avrei fatto sicuramente a meno.
Non di buon grado, ma per rispetto alle persone che mi vogliono bene voglio spiegare cosa sta succedendo.
Premesso che: io non ho ricevuto nessun avviso di garanzia, nessuno mi ha notificato nulla, nessuno mi ha MAI chiamato, convocato, interrogato o altro. zero assoluto.
Ho appreso la notizia ieri pomeriggio da questi due giornali, proprio come voi.
Nel titolo, scrivono che sono nei guai, parlano di abuso d’ufficio.
Poi nell’articolo, scritto un po'  più piccolo, si parla unicamente al condizionale (che avrei fatto, che forse, che avrei dovuto ecc...)
Ovviamente, a tempo debito, avrò modo di chiedere conto e di capire il perchè queste pubblicazioni così “crude” e nemmeno ufficiali siano emerse ancor prima che io stesso ne sapessi nulla.
La storia tanto affascinante è questa.
Nel 2021, dopo aver venduto un terreno di mia proprietà ad un conoscente, uno dei vicini confinanti ha da subito provato ad avanzare un diritto di prelazione sullo stesso terreno, rivendicando il diritto di essere lui il proprietario. Ovviamente, la tesi sostenuta dal vicino non aveva nessun motivo di esistere e il tentativo di diventare proprietario del terreno va in fumo.
Dopo mesi dalla compra/vendita, il nuovo proprietario stipula un contratto di fitto di una parte di terreno con una società per il collocamento di un ripetitore telefonico (cosi come le altre decine di migliaia che esistono in Italia).
Dopo la regolare installazione, il vicino chiama in causa il Comune di Maruggio davanti al TAR di Lecce, avanzando l’ipotesi che quell’antenna fosse in qualche modo irregolare (forse nel suo terreno lo sarebbe stato? Chi può dirlo ormai) e che il Comune avesse commesso degli errori (quali? Non si sa).
Piccolo particolare, ma fondamentale...
Sia la Giunta che il Consiglio comunale, non hanno mai fatto nessun atto in favore dell’installazione di quell'impianto.
Sta di fatto, che il Comune di Maruggio è costretto a difendersi, così come ha sempre fatto quando qualcuno lo chiama in causa (e purtroppo questa cosa succede spesso ai Comuni).
Inutile dire che il giudice del TAR da torto al vicino e pienamente ragione al Comune di Maruggio.
La storia è finita? Macché...
A giugno (leggo sempre dalla stampa) il caro vicino presenta un esposto alla Guardia di Finanza.
La mia colpa sarebbe stata quella di aver firmato una delibera per difendere il mio Comune dalla causa che lui stesso ci stava facendo innanzi al Tar. Saranno più di 100 le delibere simili che ho fatto in quindici anni di Amministrazione.
Ancora un po' di pazienza e ci siamo...
Raccolto l’esposto, la Guardia di Finanza come legge prevede, invia il tutto in Procura, dove il PM (quello che solitamente sostiene l'accusa e chiede la condanna) cosa fa?
Decide di archiviare il caso perchè io non ho commesso nessun tipo di reato.
Sarò sicuramente antipatico a molti e/o avversario politico di altri, ma non credo che questo basti per andare in galera. Vi pare?
Abbiamo quasi finito. Giuro!
Il Pubblico Ministero che decide di archiviare (perché io sono innocente), al mio ex-vicino non va proprio giù e allora cosa fa?
Si fa assistere da uno degli avvocati penalisti più bravi della provincia (non è una battuta) e presenta un ricorso contro la decisione del PM e contro la richiesta di archiviazione.
Il GIP, a questo punto, decide di prendere tempo per approfondire la vicenda.
Ecco qui la notiziona della giornata per alcuni.
Senza che io ne abbia mai saputo nulla, senza essere mai stato ascoltato, convocato o avvisato sono sui giornali “abbinato” ad un reato che ovviamente non ho commesso.
Intanto, però, la macchina del fango è partita, la gogna mediatica è partita e lo “sputtanamento” pre elezioni amministrative è già compiuto.
Sofferenza che si aggiunge al dolore.
Vomitevole vedere i soliti avvoltoi pronti a banchettare sulla loro stessa melma. Tutto sommato mi dispiace pure per loro.
La cattiveria non vi porterà da nessuna parte e il tempo che non potrete fermare è sempre stato galantuomo».

 









img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora