venerd́ 12 aprile 2024

15/02/2024 09:14:28 - Salento - Cronaca

La storia di estorsioni è durata circa tre anni: la vittima ha pagato circa 7mila euro

Uno studente tarantino estorce denaro ad un compagno di studi: «Se non mi dai i soldi, rendo nota a tutti la tua omosessualità».

La brutta vicenda si è consumata, negli ultimi tre anni, a Lecce. I due si sono conosciuti frequentando l’Università. Il presunto estortore (26 anni, della provincia di Taranto), ha inizialmente chiesto aiuto alla vittima, spiegando che aveva bisogno di soldi per trasferirsi in un’altra città universitaria.

Quando la vittima non è stata più disposta a prestare altri soldi, sarebbe scattato il ricatto: «Se non mi dai i soldi, rendo nota a tutti la tua omosessualità».

«Iniziò a minacciarmi che se non gli avessi fornito un sostegno economico avrebbe trovato il modo di rovinarmi la reputazione, diffamandomi sui social e rivelando pubblicamente aspetti della mia vita che avrei voluto tenere riservati e di denunciarmi alle forze dell’ordine per delle non meglio precisate condotte illecite» è la tesi della vittima..

Nella denuncia il ragazzo ha aggiunto: «Per circa tre anni ho vissuto un incubo e sono finito in cura per stati d’ansia continui che mi hanno costretto ad avere degli incontri con medici specialisti. Perché – e continua - dal 2018 al 2022, ricevevo circa 100 messaggi al giorno, tutti dello stesso tenore: violenti e con continue richieste di denaro».

Ora la vittima ha cambiato residenza e città. Vive lontano dal Salento, nonostante anche dopo il trasferimento non siano mancati attacchi di panico. Temeva che l’ex compagno potesse scoprire dove si era trasferito e raggiungerlo sul posto di lavoro compromettendone credibilità e reputazione.

(foto d'archivio)









img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora