domenica 19 maggio 2024

23/04/2024 18:26:06 - Puglia - Attualitā

E’ l’ultima conquista nel panorama delle strumentazioni urologiche all’avanguardia

Il reparto di Urologia dell'ospedale Di Venere può contare su un una nuova strumentazione laser ad alta potenza impiegata per trattare le patologie della prostata, la calcolosi urinaria e alcune neoplasie a basso rischio.

Si tratta del laser chirurgico ad olmio da 150 watt, l'ultima conquista nel panorama delle strumentazioni urologiche all'avanguardia, da oggi a disposizione dell'equipe medica diretta dal dottor Vito Ricapito.

E' il primo dispositivo di questo genere ad essere impiegato in una struttura sanitaria pubblica in Puglia e, grazie alla sua piattaforma laser multi-applicativa, è in grado di fornire una efficace risposta terapeutica a diverse problematiche molto diffuse come la calcolosi urinaria, l'ipertrofia prostatica benigna e le neoplasie dell'alta via urinaria. Il nuovo dispositivo consente al chirurgo di polverizzare calcoli di 6 millimetri in un tempo che oscilla fra i 20 secondi e i 6 minuti, a differenza del passato in cui l'operazione durava almeno 20 minuti. La piattaforma multifunzione del laser fornisce anche un valido supporto per la ablazione del carcinoma delle alte vie urinarie in endoscopia, diventata la modalità di trattamento preferita per i tumori a basso rischio. Questa tecnica offre un aumento del tasso di sopravvivenza libera da malattia a medio termine del 20%-40%, con l'ulteriore vantaggio della preservazione dell'unità renale. Nel corso del 2023 sono stati 1020 gli interventi eseguiti dalla unità operativa complessa di Urologia.









img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora