giovedý 13 giugno 2024

19/05/2024 09:54:18 - Provincia di Taranto - Altri Sport

Con Trento ha conquistato la Supercoppa italiana nel 2021, lo scudetto nel 2022-23 e, culmine della sua giovane carriera, la recente Champions League

La Gioiella Prisma Taranto Volley si prepara ad accogliere un nuovo atleta di livello internazionale, il belga Wout D’Heer. Originario di Dendermonde, Belgio, nato il 26 aprile 2001, per 202 cm di altezza, D’Heer è un talentuoso centrale con un futuro promettente nel mondo della pallavolo.

La sua carriera è un crescendo di successi e conquiste. Dopo aver iniziato nelle giovanili del JTV Brigand nel 2012 e poi trasferirsi al Vilvoorde nel 2015, D’Heer ha fatto il suo debutto nella Liga A belga con il VDK Gent nella stagione 2019-20. Successivamente ha continuato a distinguersi indossando la maglia dell’Aalst.

Il suo talento ha varcato i confini del Belgio quando, nella stagione 2020-21, ha fatto il grande salto in Italia, firmando con Trentino Volley. Con Trento ha conquistato la Supercoppa italiana nel 2021, lo scudetto nel 2022-23 e, culmine della sua giovane carriera, la recente Champions League.

Anche a livello internazionale, D’Heer ha lasciato il segno. Ha rappresentato il Belgio nelle nazionali giovanili, conquistando diverse medaglie, tra cui l’oro al campionato WEVZA Under-19 nel 2019 e il titolo di Miglior Centrale al Campionato Europeo Under-20 nel 2020, ora centrale della nazionale maggiore.

Con il suo mix di talento, dedizione e ambizione, Wout D’Heer si prepara a portare il suo contributo alla Gioiella Prisma Taranto Volley, pronta a essere sempre più competitiva nel palcoscenico della Superlega grazie al suo prezioso contributo.

Le sue dichiarazioni:

“Dopo 3 anni bellissimi a Trento, era tempo per me di mettermi in gioco con più continuità. Taranto è una squadra che ormai da qualche anno ha trovato il suo spazio in Superlega e la considero una bella opportunità per me, per dimostrare un po’ di più in campo cosa posso fare.

Il nostro campionato è il più difficile del mondo. Quindi secondo me sarà una stagione dove ogni palla sarà importante per noi. Però le basi ci sono. Starà a noi giocatori dover dare tutto ciò che abbiamo in corpo, sia a livello fisico che come energie mentali”.

Le parole del direttore sportivo Mirko Corsano:

“Wout è un atleta che nelle ultime stagioni ha vissuto da protagonista una pallavolo di alto livello. Dunque potrà essere di enorme aiuto per trasmettere cultura del lavoro e mentalità vincente al resto della squadra.

Siamo certi che le sue qualità di gioco al centro potranno alzare notevolmente il livello e troverà presto una buona sintonia con Jan Zimmermann rendendo spumeggiante tutto il sistema di attacco”.









img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora