giovedì 13 giugno 2024

01/06/2024 18:51:07 - Salento - Attualità

Si tratta di sostanze potenzialmente inquinanti per l’ambiente

Nella mattinata di ieri i Carabinieri della Stazione di Porto Cesareo hanno segnalato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di  Lecce un cittadino di origini salentine, residente in Romagna, poiché presunto responsabile di attività di gestione di rifiuti non autorizzata e getto pericoloso di cose.

Nell’ambito dei normali servizi di controllo del territorio, i militari hanno intercettato l’uomo mentre sversava illecitamente liquami altamente inquinanti.

Il 58enne, mediante l’utilizzo di una pompa sommersa calata all’interno della fossa biologica della propria abitazione estiva, attraverso una manichetta lunga circa 15 metri, avrebbe estratto il contenuto riversandolo in un canale che collega il bacino grande al mare aperto; sostanza potenzialmente inquinante per l’ambiente.

Tutto il materiale è stato sottoposto a sequestro in attesa di ulteriori disposizioni dell’autorità giudiziaria del capoluogo salentino che conduce le indagini.

L’invito dei Carabinieri ai cittadini è sempre quello di agevolare l’attività di controllo segnalando eventi analoghi in quanto l’impatto ambientale di simili condotte è notevole e potrebbero determinare gravi conseguenze per la salute pubblica favorendo la diffusione di epidemie o epatiti virali.

Si evidenzia che, essendo il procedimento penale ancora nella fase delle indagini preliminari, la persona denunciata è da ritenersi sottoposta alle indagini e quindi presunta innocente fino a sentenza definitiva.









img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora