venerd́ 19 luglio 2024

12/06/2024 11:56:10 - Salento - Cronaca

Per l’uomo, originario del Burkina Faso, le ipotesi di reato di maltrattamenti in famiglia, lesioni personali e danneggiamento

Maltrattamenti in famiglia, lesioni personali e danneggiamento: queste le presunte ipotesi di reato per cui un 46enne, originario del Burkina Faso, è stato arrestato nel corso della decorsa nottata a Soleto, dai Carabinieri della locale Stazione congiuntamente ai colleghi di Bagnolo del Salento.

È quanto avvenuto appunto ieri notte quando, una donna 30enne, connazionale e coniuge del prevenuto, a seguito dell’ennesimo litigio avuto con il marito scaturito da futili motivi, in piena nottata, stanca delle continue vessazioni a cui era da tempo costretta a sottostare, si è coraggiosamente recata dai Carabinieri per denunciare il tutto.

Appresa la notizia circa le intenzioni della moglie, l’uomo si sarebbe precipitato presso la sede del Comando dei Carabinieri di Soleto dove ha continuato ad inveire nei confronti della donna. Non soddisfatto, ha preso un bastone di fortuna ed ha iniziato a colpire il cancello di ingresso della caserma, danneggiandolo. Successivamente, si è scaraventato contro i militari dell’Arma che, prontamente intervenuti, sono riusciti a bloccare l’uomo. Due dei Carabinieri, però, hanno riportato lesioni personali, tanto da dover ricorrere alle cure del 118.

La donna ha lamentato di essere stata vittima di maltrattamenti e lesioni personali nel corso degli anni. È stata così messa in contatto con un centro antiviolenza della zona ed insieme ai due figli minorenni, è stata condotta in una struttura protetta secondo quanto previsto dalla normativa vigente.

L’uomo è stato così arrestato nella flagranza di reato e, come disposto dal P.M. di turno presso la Procura della Repubblica del capoluogo salentino che conduce le indagini, è stato condotto presso la casa circondariale di Lecce









img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora