sabato 20 luglio 2024

17/06/2024 06:45:29 - Salento - Attualitą

Campione del mondo di atletica paralimpica, il col. del Ruolo d’Onore dell’Esercito, Carlo Calcagni è stato il primo italiano nella storia a vincere un mondiale con il deambulatore

La Mezza Maratona rende omaggio a tutti i Caduti al dovere e, in ugual misura, promuove le attività sportive di massa, i loro benefici per la salute fisica e mentale, ma anche lo spirito Invictus. La squadra Invictus Romania raggruppa militari feriti in missioni all’estero, che hanno ritrovato la forza di andare avanti. La loro storia è nata nel 2014, quando i Giochi Invictus vennero lanciati dal principe Harry d’Inghilterra. Nello stesso anno, un gruppo di volontari militari e civili ha dato vita all’Associazione Invictus Romania.

La Mezza Maratona è nata su iniziativa di un militare romeno ferito, ha spiegato a Radio Romania Internazionale il coordinatore della Squadra Invictus Romania, maggiore Gabriel Ion. “E’ l’iniziativa del capoplotone aiutante a riposo Florin Boc, militare ferito, e sempre lui si occupa dell’organizzazione. Siamo molto orgogliosi di essere riusciti a portare – guardando le liste degli iscritti – oltre 1.000 corridori qui a Bistriţa. Correranno per gli Eroi, per rendere omaggio a tutti coloro che hanno combattuto per questo Paese e hanno messo al di sopra della propria vita le necessità dei romeni, i nostri valori nazionali. E vogliamo esprimere il dovuto rispetto attraverso questa corsa”, puntualizza il maggiore Gabriel Ion.

Alla Invictus Heroes Half-Marathon partecipano militari romeni e stranieri dispiegati in Romania, accanto a militari feriti provenienti da Belgio, Danimarca, Francia, Italia, Polonia, Gran Bretagna, Ucraina e Romania. Si tratta di militari feriti che abbiamo incontrato agli Invictus Games e che partecipano anche ad altre competizioni accanto ai nostri militari feriti, aggiunge il maggiore Gabriel Ion.

Fra questi anche il colonnello Carlo Calcagni, campione del mondo di atletica paralimpica, il primo italiano nella storia a vincere un mondiale con il deambulatore. Ha vinto anche tre medaglie d’oro agli Invictus Games 2022 svoltisi all’Aja, in Olanda. Il colonnello Carlo Calcagni è arrivato dall’Italia, in rappresentanza della Invictus Games Foundation.

“Mai arrendersi, nonostante tutto!” rappresenta il suo stile di vita. “Il mio Mai Arrendersi non è soltanto un motto che tanti ormai hanno fatto proprio, ma il mio è proprio uno stile di vita, perchè ogni giorno, con le azioni, con l’esempio, cerco di dare dei messaggi importanti alle persone che magari si abbattono per molto meno e che hanno bisogno di riferimenti”, spiega Carlo Calcagni a Radio Romania Internazionale.

Il colonnello ha parlato anche dell’educazione dei figli attraverso gli esempi. In effetti, alla Invictus Heroes Half-Marathon è accompagnato anche dalla famiglia.

“Il bambino di 9 anni farà i 750 metri come da programma, perchè anche lui vuole essere partecipe”, aggiunge Carlo Calcagni.









img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora