07/09/2012 10:28:23 - Manduria - Appuntamenti

L’appuntamento è per sabato, alle 21,30, in largo Campanile

 
A volte ritornano… E’ il caso dello “Scrasciosa laiv”, l’attesissimo “demensial miuusic festival”, appuntamento di fine estate della canzone e degli artisti locali. Dopo anni di assenza (ottenne un riscontro di pubblico notevole una quindicina di anni fa), si ripresenta per il secondo anno consecutivo il festival in grado di far conoscere ed “esportare” il dialetto manduriano anche a turisti o a semplici spettatori della zona. Da questo festival è infatti nato un gruppo musicale, gli “Ota Ota”, che ha inciso un paio di raccolte di brani, tutti ispirati a successi internazionali ma rigidamente rielaborati e cantati in dialetto manduriano, che hanno trovato estimatori non solo in Italia.
Anche quest’anno ripropone la stessa ricetta che tanto ha divertito il pubblico manduriano e non solo, e cioè la interpretazione di spettacoli e brani, personali o già conosciuti, rivisitati in dialetto manduriano e trasformati in brani cult-demenziali.
Anche questa edizione, come la scorsa, vi sarà la straordinaria partecipazione del gruppo “Ota Ota” e di presentatori d’eccezione.
A rafforzare la popolarità del festival, la collaborazione del Consorzio Produttori Vini e Museo del Primitivo di Manduria, che certamente rende l’evento ancora più caratteristico e folkloristico.
Ecco gli artisti che si esibiranno alla “Scrasciosa laiv”, con spettacoli propri e brani conosciuti rivisitati in dialetto: Piccola Compagnia dei Burattini, Fabbiano Tabbacchino feat. l’Otri (vincitore dell’edizione 2011), Epic Fail, Jules & Zed, Ggià misu an croci fijuma, Cani Pomisi, Li Mpassulati e Immacolata Concezione.
Per conoscere questi “artisti” e per divertirsi, l’appuntamento è per sabato, alle 21,30, in largo Campanile. Ingresso libero.


img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora