domenica 16 giugno 2024

11/06/2013 08:10:46 - Provincia di Taranto - Cultura

L’evento culturale è stato ideato dall’Associazione Culturale Studio iltratto.com e fortemente voluto dalla dirigenza scolastica delle scuole ioniche G.B. Vico e Grazia Deledda

 
Il 14 giugno, alle ore 11, presso l’aula magna della scuola Gian Battista Vico a Taranto in via Ss. Angeli Custodi, verrà inaugurata la mostra a fumetti “Ritratti di RITRATTI DI EROI COMUNI: il fumetto e l’illustrazione per raccontare l’impegno civile”.
Evento culturale ideato dall’Associazione Culturale Studio iltratto.com e fortemente voluto dalla dirigenza scolastica delle scuole ioniche G.B. Vico e Grazia Deledda nasce nell’ambito del PROGETTO INTERISTITUZIONALE, TAVOLO REGIONALE PER LA LEGALITA’ che la Regione Puglia e l’Ufficio Scolastico
Regionale, hanno attivato con Protocollo d’intesa del 27 marzo 2012, per promuovere e sostenere nelle scuole pugliesi percorsi di educazione alla legalità e alla cittadinanza attiva.
Progetti che nella volontà degli Enti proponenti sono stati pensati per far collaborare le istituzioni scolastiche e i soggetti del privato sociale, iscritti in un apposito Elenco regionale, già impegnati sul territorio regionale in attività di sensibilizzazione su dette tematiche.
Il progetto in questione “Ritratti di eroi comuni: il fumetto e l’illustrazione per raccontare l’impegno civile” ad aprile 2013 è stato ritenuto ammissibile e finanziabile da parte degli uffici regionali proposti collocandosi terzo ex equo in graduatoria su 44 progetti finanziati presentati in tutta la regione. L’incipit progettuale del gruppo è stato quello di portare avanti la formazione e l'impegno per l’antimafia grazie ad un messaggio fresco ed attuale: i fumetti.
L’ A. c. Studio iltratto.com grazie anche alla creazione della propria scuola di fumetto “Grafite” unica realtà strutturata in terra ionica e il secondo polo in tutta la puglia si inserisce nella scia che diverse associazioni analoghe hanno inaugurato in altre regioni e città italiane con impegni contro le mafie e le droghe.
Perché attraverso il fumetto/illustrazione? Perché il disegno è una delle prime attività che il bambino/adolescente spontaneamente produce, lasciando tracce di sé: è il mezzo privilegiato per esprimere emozioni, desideri e conflitti ma, soprattutto – e se ben orientato - per sviluppare la propria creatività che se ben espressa con modalità ludiche, permette agli allievi di esprimere appunto CREATIVAMENTE la propria -
seppur iniziale - opinione sui temi della DENUNCIA e dell’IMPEGNO sociale acquisendo al contempo alcune tecniche espressivo-artistiche per la narrazione attraverso le immagini.
Nell'arco di un mese i partecipanti al progetto, venti studenti delle quinte elementari interclasse delle scuole G.B. Vico e Grazia Deledda di Taranto sono stati spronati ad eseguire una serie di illustrazioni su personaggi che nel passato (Giovanni Falcone, Paolo Borsellino e la corregionale Renata Fonte) così come nel presente (Roberto Saviano o Don Ciotti) si sono distinti per la lotta alla criminalità o per il rispetto delle regole e la legalità, nei vari contesti sociali a cui appartengono.
Le tavole realizzate sono state adattate dagli esperti dell’Associazione su supporto pubblicitari come segnalibri e quadri, come step conclusivo della campagna di sensibilizzazione. Gli elaborati originali prodotti invece sono stati raccolti per una mostra finale alla presenza delle istituzioni scolastiche e dei genitori.
Si prevede la partecipazione all’evento di: Ezio Stefano Sindaco di Taranto, Barbara Gambillara, Consigliera di Parità della Provincia di Taranto, Maria Rosaria Gemma Dirigente Servizio "Studio e Formazione Professionale " - Regione Puglia, Rossella Diana USR Puglia , Rosaria Giannetto Dirigente scolastica delle scuole G.B. Vico e G. Deledda, Gian Marco De Francisco Presidente dell’ A. c. Studio iltratto.com e di Grafite Scuola di Fumetto, Annamaria Bonifazi Referente Provinciale di Libera.
L’ingresso è libero.








img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora