martedì 20 febbraio 2024

19/06/2013 07:35:14 - Provincia di Taranto - Cultura

L’esperienza degli alunni delle scuole “Vico” e “Deledda” e dell’associazione culturale “Studio iltratto.com”

 
La formazione e l’impegno contro la mafia attraverso un messaggio fresco ed attuale: i fumetti.
Venti studenti delle quinte elementari delle scuole “G. B. Vico” e “Grazia Deledda” di Taranto hanno scelto il fumetto e l’illustrazione per raccontare l’impegno civile di personaggi che nel passato (Giovanni Falcone, Paolo Borsellino e la corregionale Renata Fonte), così come nel presente (Roberto Saviano o Don Ciotti) si sono distinti per la lotta alla criminalità o per il rispetto delle regole e la legalità, nei vari contesti sociali a cui appartengono. Lo hanno potuto fare prendendo parte ad un progetto denominato “Ritratti di eroi comuni: il fumetto e l’illustrazione per raccontare l’impegno civile”, finanziato dalla Regione Puglia.
L’iniziativa è stata ideata dall’associazione culturale “Studio iltratto.com”.
Nei giorni scorsi ha avuto luogo la presentazione delle tavole prodotte dagli alunni.
La dirigente scolastica Rosaria Giannetto si è soffermata sulla dinamica del bando interistituzionale, mentre l’assessore Francesco Cosa (che ha rappresentato il Comune di Taranto), ha rimarcato l’importanza di parlare di legalità e di rispetto delle regole in particolare all’interno del quartiere Tamburi (“Gli abitanti di questo rione mostrano un attaccamento particolare a queste tematiche rispetto ad altre aree della città”).
Barbara Gambillara, consigliera provinciale alle Pari Opportunità, ha sottolineato la validità del progetto e l’importanza di avere una scuola di fumetto per i giovani sul territorio, come Grafite, che possa aiutare nei percorsi di espressione dei ragazzi.
Elogi al progetto anche dalla referente per Taranto di Libera, Annamaria Bonifazi, mentre Gian Marco De Francisco, ideatore del progetto, ha parlato dei risultati dell’iniziativa, mostrando i disegni degli alunni e le loro piccole strip a fumetti sugli eroi comuni, che sono state inserite in segnalibri consegnati poi ai docenti ed ai partecipanti all’evento e in quadri che sono stati esposti nei corridoi della scuola “Vico”.









img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora