sabato 18 maggio 2024

17/11/2014 17:07:29 - Provincia di Taranto - Cultura

«Il Museo archeologico è uno dei siti più importanti a livello nazionale e soprattutto è in una città come Taranto che, per me, è davvero una grande sfida del Paese»

“E' un progetto molto bello. Quando io insisto sul concetto che Taranto davvero può investire sulla propria storia non penso solo al Museo archeologico nazionale o al centro storico e agli altri monumenti importanti che ci sono. Penso al fatto che Taranto è l’unica città spartana del mondo”.
Lo ha dichiarato il ministro dei Beni e delle attività culturali e del turismo, Dario Franceschini, riferendosi all’iniziativa del movimento degli Artisti uniti, coordinato da Marco De Bartolomeo, che ha realizzato un brand turistico puntando su Taranto città spartana.
“Sparta – ha precisato il ministro – è un brand che nel mondo ha un successo incredibile, nel mondo dello sport e in tanti settori. Quindi, davvero, investire su questo deposito di memoria è anche una grande carta nella competitività del turismo mondiale”.
“Il Museo archeologico è uno dei siti più importanti a livello nazionale e soprattutto è in una città come Taranto che, per me, è davvero una grande sfida del Paese”.
Lo ha detto il ministro dei Beni e delle attività culturali e del turismo, Dario Franceschini, visitando a Taranto il museo Mar.ta.
“Penso che – ha aggiunto – come è successo a Torino, che è una città industriale che sembrava condannata a un declino e invece ha saputo investire su se stessa, su una vocazione culturale e turistica ed è diventata una delle mete più importanti del Paese, lo stesso percorso possa averlo davanti Taranto”. Il ministro ha ricordato che “il Museo archeologico di Taranto è uno dei 20 musei che hanno avuto un riconoscimento nella riforma del ministero e che avranno un’autonomia contabile, amministrativa e un investimento del sistema paese. Abbiamo fatto una scelta non soltanto pensando ai musei che hanno già un grande afflusso di visitatori, dagli Uffizi al Colosseo ad altri importantissimi luoghi della cultura, ma – ha spiegato – abbiamo pensato anche a quelli che hanno grande potenzialità sia per importanza della collazione sia per i luoghi in cui si trovano”.








img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora