martedì 21 maggio 2024

27/05/2015 20:18:28 - Provincia di Taranto - Cultura

L’iniziativa promossa dall’associazione “Chiara Melle” e dalla dirigente dell’istituto comprensivo “Casalini”

 
Presentata a San Marzano, su iniziativa dell’associazione “Chiara Melle” e della dirigente dell’istituto comprensivo “Casalini”, Maria Teresa Alfonso, la nuova opera letteraria di Paola Michela Morrone, “L’ibisco schiude al mattino”.
Quale significato oggi si predilige del termine “amore” e quanta valenza ha nel vissuto di ogni individuo? Proprio a questo interrogativo si è cercato di dare una risposta nel corso della presentazione.
Ha dato il via ai lavori, con un breve intervento introduttivo, la dirigente dell'istituto Comprensivo "Casalini" mettendo in rilievo l'importanza della scrittura e la trasfigurazione dell'amore che ne deriva dall'opera, insieme alle bellissime descrizioni proposte dell'autrice.
Significative le riflessioni ai microfoni di Maria Luisa Casavola che ha curato la prefazione con zelo, descrivendo protagonisti e situazioni del romanzo con maestria e grande sensibilità d'animo. Particolarmente cauta nell'esposizione di pensieri personali si è rivolta ripetutamente alla scrittrice invitandola a perseguire il suo cammino e a non farsi intimorire dai fogli bianchi perché, come scriveva la poetessa Alda Merini, ".. sono la dismisura dell'anima". Tra arte e poesia la storia del romanzo è stata presentata attraverso forme espressive accattivanti e coinvolgenti che tenevano alta l'attenzione del pubblico grazie alla capacità di proporre in ordine cronologico le tematiche del libro insieme alle emozioni che ne scaturivano. A questo ha contribuito la bravura della professoressa Vilma Ferrara che ha sostenuto la serata con disinvoltura e tanta simpatia.
L'attenzione poi si è soffermata sulla relazione del prof. Scardino docente di botanica presso l'università dell'età libera. Egli ha illustrato le caratteristiche del fiore di ibisco che richiama il titolo dell'opera mettendo in risalto la simbologia di questa pianta e l'uso medico in ambito scientifico.
Esaustivo anche l'intervento del prof. Ciro De Angelis, docente di filosofia e storia all'Università della terza età nonché esperto della comunicazione, che con eloquenza ha illustrato i vari significati del temine "Amore" ripercorrendo a ritroso la terminologia greca e focalizzando l'attenzione sull'amicizia "philia", sull'amore parentale "storge", sull'amore spirituale "agape" e su quello romantico"eros". Tante sfaccettature di un unico sentimento: l'AMORE.
Estremamente profonda la dott.ssa Patrizia Perrone, operatrice dei servizi sociali ed esperta in criminologia e disagio minorile, che al termine della serata con naturalezza e chiara semplicità ha spiegato la struttura profonda dell'essere umato intessuta per percepire i sentimenti. Ha esaltato l'Amore inteso come un bisogno primordiale per tutti, localizzato nella sfera emozionale la quale, se compensata, sprigiona la bellezza in assoluto.
Ha concluso la serata la dott.ssa Paola Michela Morrone, prima protagonista dell'evento con la pubblicazione ufficiale del romanzo "L'ibisco schiude al mattino". Una metafora utilizzata per fare riferimento alla capacità del fiore di aprirsi al mattino e di chiudersi al tramonto simile a quella dell'uomo che, in particolari momenti della sua vita sceglie la strada della meditazione estraneandosi da ciò che lo circonda e in altri si apre al mondo intero sfoggiando la sua bellezza assoluta. Tutto ciò, ha aggiunto la scrittrice, ruota intorno alla giostra delle emozioni dove l'amore fa da padrone.
Inno quindi a questa forza soprannaturale ed energia interiore che come ci ricorda Dante nel trentaseiesimo Canto del Paradiso "move il sole e l'altre stelle". Quando si sperimenta questo sentimento l'essere umano giunge al culmine della sua vitalità sprigionando quanto di meglio è insito nel suo essere. Il messaggio del romanzo ai lettori è chiaro: sperimentare l'Amore in tutte le sue forme non una, ma tante volte attraverso le esperienze quotidiane del dare e ricevere reciprocamente e incondizionatamente "aggiungendo vita ai nostri giorni e non giorni alla nostra vita" come anche Rita Levi Montalcini ci insegna attraverso i suoi scritti.
 
Anna De Pascale

 

 

 

_____________________________
E’ in rete la settima puntata del “Prudenzano News”
“Eco-Logica”, viaggio nel mondo della raccolta differenziata
http://www.manduriaoggi.it/cs/?id=7








img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora