giovedì 01 ottobre 2020

20/04/2020 08:51:31 - Sava - Attualità

Ecco l’ordinanza del sindaco Iaia

Condizioni meteo permettendo, considerata la pioggerellina che cade da un po’ di tempo, riapre oggi a Sava, seppur in forma

Ridotta, il mercato settimanale. Sarà limitato alla vendita di generi alimentari.

Queste le prescrizioni contenute nell’ordinanza del sindaco Dario Iaia.

1. L’area dovrà essere recintata completamente lungo il perimetro con nastri e dovranno essere predisposti due varchi, uno per l’afflusso ed uno per il deflusso, sorvegliati dai volontari della Protezione Civile. E’ consentito individuare e segnalare ulteriori uscite di emergenza;

2. Dovrà essere individuata un’area di rispetto esterna che consenta il formarsi di una eventuale coda ordinata nella quale sia possibile il distanziamento interpersonale;

3. E’ autorizzato il trasferimento dei posteggi in modo da garantire l’efficace rispetto delle misure di sicurezza;

4. La polizia locale sarà presente con funzioni di vigilanza, ma non con compiti di controllo dell’accesso.

5. L’area mercatale sarà completamente delimitata a cura delle organizzazioni di categorie che hanno manifestato disponibilità con il supporto della Polizia Locale e degli operatori di Protezione Civile;

6. All’uscita sarà collocato a cura di Teorema S.p.A. un contenitore per lo smaltimento in sicurezza di guanti e mascherine;

7. Tra un banco e un altro dovrà essere assicurato lo spazio vuoto di un posteggio delimitato con nastro;

8. Gli operatori commerciali dovranno installare il proprio banco non prima delle ore 6.00. L’apertura al pubblico dovrà avere luogo alle ore 7.30 e la chiusura alle ore 13.00. E’ fatto obbligo di lasciare libera l’area di ingombri e rifiuti entro e non oltre le ore 14.00 del medesimo giorno;

9. Il numero di persone (un solo componente per nucleo familiare) che possano accedere contemporaneamente all’area mercatale deve essere non superiore al doppio delle postazioni di vendita esistenti;

10. E’ obbligatorio l’uso di idonei DPI (mascherine, guanti “usa e getta”, visiere, ecc.) sia per gli esercenti che per gli utenti. Sarà interdetto l’accesso nei confronti di coloro i quali siano privi di tali DPI;

11. I clienti dovranno essere serviti uno solo per volta, sempre nel rispetto della distanza interpersonale;

12. L’attività di vendita dovrà rispettare tutte le prescrizioni igienico-sanitarie e di sicurezza e dovrà essere svolta nel rispetto delle vigenti norme fiscali e contributive;

13. I commercianti dovranno mettere a disposizione dell’utenza gel disinfettante per le mani.

14. In ciascun posteggio gli operatori dovranno essere in numero tale da garantire il rispetto del distanziamento sociale tra loro;

15. Ogni operatore dovrà porre a terra, prima dell’inizio delle operazioni di vendita, idonea segnaletica finalizzata a tenere distanziati i clienti dal banco e tra loro nei rispetto dei principi del distanziamento sociale . Qualora si dovessero determinare particolari accodamenti in corrispondenza di specifici posteggi, che possano determinare criticità sul rispetto del distanziamento sociale, l’operatore commerciale è tenuto ad invitare l’utenza ad allontanarsi, richiedendo - se del caso l’ausilio di agenti della Polizia Locale o degli operatori della Protezione Civile ivi presenti.

16. Il Comando di Polizia Locale è incaricato di vigilare sull’osservanza della presente ordinanza.

MISURE DI MONITORAGGIO.

Al termine della giornata di mercato, verrà svolta un’analisi delle eventuali criticità rilevate, nel caso dovessero essercene, al fine di valutare la permanenza delle condizioni di svolgimento dell’attività.

 







img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora