martedý 29 settembre 2020

16/06/2020 08:10:54 - Provincia di Taranto - Cultura

Attraverso la campagna “I luoghi del cuore” del F.A.I., si potrebbero reperire le risorse per finanziare un progetto di riqualificazione

Tutti insieme possiamo salvare la chiesa della Beata Vergine del Carmine.

Il Fondo Ambiente Italiano, ripropone, a livello nazionale, la campagna “I Luoghi del Cuore”, invitando gli italiani a votare  i luoghi che amano di più e che vorrebbero vedere salvati, tutelati e valorizzati.

Ai primi tre classificati sarà attribuito un finanziamento.

Per i siti che avranno superato i 2000 voti, inoltre, sarà possibile presentare un progetto di riqualificazione, che potrà usufruire di un contributo economico.

Per Fragagnano, partecipa alla campagna la chiesa della B.V. del Carmelo. Il cui culto nei confronti della Madonna  è molto radicato nel popolo fragagnanese che, in alcune circostanze, ha sviluppato uno stile devozionale caratteristico ed inscindibile dalla vita quotidiana. Basti pensare che  la Madonna veniva invocata in caso di paura o di meraviglia oppure si facevano squillare le campane quando i temporali minacciavano di distruggere il raccolto e, ancora oggi, è diffusa la credenza dei  venti di tramontana che preannunciano l’avvicinarsi della festa.

La chiesa della B.V. del Carmine è ubicata su corso Vittorio Emanuele, all'angolo con via Fiume. La costruzione della chiesa, così come appare oggi, risale al 1911. È comunemente conosciuta dai Fragagnanesi con il termine “oratorio”, sicuramente per il fatto che essa dispone di un ampio spazio all’interno del quale, la Confraternita si riuniva per le orazioni e per assemblee di varia natura. Si tratta di un edificio a pianta longitudinale, con navata unica. Al suo interno troviamo: la cappella in onore della Madonna di Pompei, la cappella di S. Michele, quella in onore dei SS. mi Anna e Gioacchino, la cappella di S. Francesco di Paola e  dell'Addolorata. Gli spazi sono definiti in modo geometrico, quasi a convogliare lo sguardo verso il centro, dov'è situata la statua della Madonna. Nel complesso, le decorazioni ricordano uno stile orientaleggiante. A sinistra del corpo di fabbrica,c’è l'oratorio: un ambiente rettangolare suddiviso in tre zone o campate da pilastri quadrangolare che sorreggono il peso delle volte a stella.

Gli ultimi restauri di natura artistico-architettonica risalgono ai primi anni ’50,come si legge su una iscrizione posta all’ingresso.

E’ giunto, quindi, il momento di salvare questo piccolo gioiello architettonico.

In che modo?

L’invito è quello di votare, entro il 15 dicembre 2020, accedendo al link 
https://www.fondoambiente.it/luoghi/chiesa-bvdel-carmine?ldc ,oppure lasciando la propria firma sui moduli che trovate nelle principali attività commerciali del paese, compilando tutti i campi, senza uscire dagli spazi e senza barrare i quadratini posti sulla destra.

Nunzia Digiacomo







img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora