marted́ 19 gennaio 2021

22/12/2020 08:30:25 - Manduria - Altri Sport

Una sfida virtuale tra gli atleti agonisti di diverse regioni d’Italia. L’attività è stata promossa dall’associazione Sport 360° Manduria in sinergia con la palestra Spring Sport

Nella giornata di domenica, sulla piattaforma digitale Google Meet si è svolta la prima Swimming Virtual Challenge. L'evento ha coinvolto piccoli e grandi nuotatori agonisti, provenienti da diverse società sportive di nuoto italiane che, a causa delle chiusure della maggior parte degli impianti, non hanno avuto la possibilità di allenarsi regolarmente.

Gli atleti si sono sfidati in una gara virtuale, ognuno dalla propria abitazione, nei vari stili natatori. Ad ogni stile corrispondeva uno specifico esercizio a corpo libero. Per lo stile libero (push up), dorso (bridge up/ponte glutei), rana (squat jump) e il delfino (locusta). Il numero di ripetizione variava in base alla categoria degli atleti. Ideatore dell'evento è stato il professore manduriano Daniel Maiorano, docente di Educazione Fisica e allenatore di nuoto presso Insubrika Nuoto Verbania.

L'iniziativa, inoltre, è stata promossa dall'Associazione Sport 360° Manduria del presidente Giuseppe Mero, storico allenatore di nuoto presso l'impianto ICOS di Manduria, diretto dal Prof. Danilo De Cuia. In collaborazione con la palestra Spring Sport Manduria (ex Infinity Club), diretta da Michele Pesare che, insieme ai collaboratori Rita De Nitto (referente provinciale Uisp) e Simone Sammarco, hanno fornito un supporto tecnico per i video tutorial degli esercizi su cui hanno lavorato i ragazzi.

''L’evento aveva l’obiettivo di creare uno stimolo allenante per tutti quei nuotatori agonisti che in questo periodo particolare non hanno avuto la possibilità di andare in vasca. E soprattutto non farli allontanare dal mondo sportivo”. Ha così commentato il professor Daniel Maiorano al termine della Challenge. Il docente di educazione fisica ha usato due hashtag forti prima di lanciare l’iniziativa virtuale: #controcorrente e #losportnonsiferma. L’evento era completamente gratuito e ogni atleta ha ricevuto l’attestato di partecipazione.




img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora