giovedì 17 giugno 2021

18/02/2021 19:27:48 - Sava - Attualità

L’incontro fra i rappresentanti de “Una strada diversa” e la direttrice del Distretto Socio Sanitario 7 Gloria Saracino

 

«Nella giornata di oggi, al fine di fornire alla cittadinanza e ai genitori interessati tutti gli aggiornamenti utili sulla questione pediatri, come “Una strada diversa – Sava” abbiamo avviato un’interlocuzione con la dott.ssa Gloria Saracino, direttrice del Distretto Socio Sanitario 7.

Dal confronto con la dott.ssa Saracino emerge che la Asl Ta ha immediatamente avviato quanto necessario per garantire nei tempi previsti la nomina di un nuovo pediatra di libera scelta, per Sava, dopo la messa in quiescenza della dott.ssa Spagnolo. Sono state verificate tutte le possibilità previste in questi casi: è stata pubblicata la zona carente prevista straordinaria per la medicina pediatrica di libera scelta nel comune di Sava (a cui non ha partecipato nessuno) e la conseguente approvazione della graduatoria per il conferimento del predetto incarico.

Nelle more dell'individuazione del nuovo PLS nel comune di Sava, l'Asl Ta ha anche indetto un avviso pubblico per il conferimento di un incarico provvisorio, ma i medici inseriti nella graduatoria hanno comunicato la rinuncia all’incarico. È stata inoltre autorizzata dalla Asl una deroga al massimale per tutti i pediatri del Distretto SS7 che garantiva l'iscrizione temporanea dei piccoli pazienti della dott.ssa Spagnolo.

Infine, l'Asl ha individuato la dott.ssa Maria Loscialpo per l'assegnazione della zona carente di Medicina Pediatrica di libera scelta nel comune di Sava, la quale ha accettato l'incarico e come previsto dalla normativa vigente ha a disposizione 7 giorni di tempo dalla data di comunicazione dell'Asl per rendere ufficiale la sua accettazione. Ovviamente, nel caso di conferma dell'accettazione dell'incarico, per dare l’avvio all'attività professionale della dott.ssa Loscialpo occorrono tempi tecnici per gli adempimenti burocratici-amministrativi.

La dott.ssa Saracino ha voluto precisare che da parte della ASL e sua personale c’è stata sin da subito la massima condivisione delle problematiche con il sindaco di Sava.

Già in data 24 dicembre 2020, del resto, c’era stata la pubblicazione sul BURP della zona carente per Medicina Pediatrica di libera scelta a Sava.

La possibilità che la dottoressa Loscialpo utilizzi lo stesso ambulatorio della dottoressa Spagnolo potrebbe accorciare sensibilmente i tempi, dando presto la possibilità alla dottoressa incaricata di cominciare ad accettare i pazienti (a tal proposito la dottoressa Loscialpo, da noi interpellata, ha parlato di tempi tecnici per la dismissione del precedente incarico e l’avvio del nuovo: le iscrizioni potranno partire al momento della pubblicazione ufficiale sul sito della Regione della presa di servizio). La stessa direttrice si occuperà nei prossimi giorni di verificare che la situazione proceda senza arrecare disagi alla cittadinanza e di mantenere un’interlocuzione costante con gli uffici delegati della Asl.

Da parte nostra ringraziamo la dottoressa Saracino per la disponibilità e crediamo che le forze politiche e le istituzioni debbano garantire una comunicazione adeguata volta a chiarire i dubbi, supportare e agevolare la cittadinanza in situazioni di passaggio come questa che possono arrecare disagi e situazioni spiacevoli. Una questione etica ancor prima che politica».

 

Il coordinatore di

“Una strada diversa – Sava”

Enrico Consoli







img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora