giovedý 23 settembre 2021

31/08/2021 13:09:36 - Manduria - Altri Sport

Argento per Luciano Cavallone (tre medaglie per lui), bronzo per Marco Modeo, Giuseppe Scialpi e Luciano Cavallone

Nello sport (a tutti i livelli), come nella vita di ogni giorno, servono i buoni esempi.

E spesso i buoni esempi nello Sport arrivano “dal basso”, da un campetto sperduto di periferia, da una piccola e umile palestra che vende solo pane, acqua e sudore, da un palazzetto diroccato o più semplicemente dalla strada.

Qui, parrà assurdo, è dove lo Sport mostra la sua vera identità:

niente ricchi premi, niente fama e riflettori, solo passione e voglia di delegare al corpo alcune delle più elevate virtù dell’animo (cit. J. Giraudoux).

Ci si allena, a tutte le età, in gruppo o individualmente. Si gioca, ma lo si fa con impegno, con dedizione, con rispetto. Si fatica ma si sorride, sempre, che si vinca o perda: i più giovani lo imparano guardando i meno giovani, come la natura umana storicamente detta.

Ci si educa al sano agonismo senza che questo prenda mai il sopravvento.

È quanto spinge un gruppo sportivo di atletica leggera, la ASD APULIATHLETICA, che a San Pancrazio Salentino ha solo la sede legale, le cui radici però sono tra le province di Taranto, Brindisi e Bari.

Folta è la colonia manduriana guidata dal presidente, direttore tecnico, nonché uno dei soci fondatori, Vincenzo Daggiano, la quale in occasione dei Campionati Regionali Individuali Master di Atletica Leggera disputati a Bari sabato 28 e domenica 29 agosto, ha fortemente contribuito al bottino di 15 medaglie (8 d’oro, 3 d’argento, 4 di bronzo) portato a casa dalla suddetta società.

Ben 9 medaglie su 15 che non sono figlie del caso in quanto Manduria vanta una tradizione nell’atletica che pochi conoscono, ma di grande valore. Corsa e marcia soprattutto (su tutte le distanze) per adeguarsi alla mancanza di una struttura dedicata; corsa e marcia che in circa quarant’anni di attività hanno portato in bacheca un numero non indifferente di vittorie, titoli e primati.

Un microcosmo ricchissimo di valori sociali che merita di essere attenzionato e tutelato.

Nel dettaglio i piazzamenti degli atleti manduriani:

- Daggiano Vincenzo (cat. SM50), oro nella Marcia 5000m, oro nella staffetta 4 x 400m

- Chimienti Tiziana (SF40), oro nella Marcia 5000m

- Cavallone Luciano (SM50), oro nella staffetta 4 x 400, argento sui 400 piani, bronzo su 1500m

- Modeo Marco (SM45), bronzo sui 1500m, bronzo sugli 800m

- Scialpi Giuseppe (SM40), bronzo sui 1500m.

Della spedizione hanno fatto parte anche:

- Destratis Simona (SF40), 4ª sugli 800m

- Marinosci Cosimo (SM45), 4° su 800 e 1500m

- Dinoi Alessandro (SM40), 7° sugli 800m

- Leo Giuseppe (SM40), 8° sugli 800m.

 









img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora