giovedž 25 aprile 2024

27/09/2021 08:43:17 - Manduria - Cultura

Scritto da Giulia Caminito e illustrato da Daniela Tieni, pubblicato da La Nuova Frontiera Junior, 2020

L’indiscutibile attualità delle donne protagoniste della mitologia classica è stata narrata, la maggior parte delle volte, da voci e occhi maschili che non sempre hanno reso giustizia alla complessità di tali personaggi, tracciando i contorni di figure bidimensionali imprigionate nei loro stessi ruoli circoscritti all’interno di episodi (sempre gli stessi!) spesso banalizzanti e tesi a far emergere le gesta eroiche degli uomini dai soliti grandi nomi.

La casa editrice La Nuova Frontiera Junior, nel 2020, ha dato alle stampe, nell’ambito di una collana che riporta in auge i classici fra i giovanissimi lettori, il volume dal titolo “Mitiche. Storie di donne della mitologia greca”, un ottimo lavoro di Giulia Caminito e Daniela Tieni che valorizza, finalmente, la complessità di Pandora, Penelope, Circe, Aracne, Arianna, Antigone, Medea, oltre che delle Sirene e delle Moire.

La scrittrice Giulia Caminito, recentissimo Premio Campiello con il romanzo Bompiani “L’acqua del lago non è mai dolce”, ha restituito voce e tridimensionalità a questo gruppo di “ragazze mitiche”, esplorandone l’angoscia e la forza. L’illustratrice Daniela Tieni ha disegnato i loro volti con tratti e colori che rievocano le atmosfere della pittura vascolare: figure che ci riportano fra le sale di mostre e musei in cui sono conservati i preziosi manufatti a tema mitologico che arricchiscono il nostro patrimonio artistico.

La narrazione dal punto di vista femminile traccia un ritratto psicologico di queste moderne eroine, risale all’etimologia dei loro nomi, lascia che emergano i loro stati d’animo e le motivazioni che le portano a compiere quelle azioni per le quali sono entrate nel mito, con tutta la caparbia voglia di svincolarsi dai legami che il destino (e la cultura!) ha imposto loro. L’opera è consigliata ai lettori desiderosi di esplorare questa galleria di protagoniste profonde e sfaccettate e di immedesimarsi e riconoscersi nei dilemmi che le animano.

Per chi volesse approfondire il ruolo delle figure mitologiche femminili nella letteratura, suggeriamo la lettura dell’articolo di Nadia Terranova disponibile a questo link:

https://www.lanuovafrontiera.it/.../03/RsMiticheIlFoglio.pdf

Penelope, Circe, Arianna e le altre vi aspettano fra gli scaffali della Biblioteca "Marco Gatti" di Manduria.

 

Archeoclub Manduria









img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora