martedý 17 maggio 2022

24/10/2021 08:27:13 - Provincia di Taranto - Cultura

Andrà in scena mercoledì a Mercato Nuovo “Dante è connesso”, l’ultimo spettacolo dell’autrice barese. A organizzare è il Centro Antiviolenza Sostegno Donna

Ritornano le iniziative dal vivo del Centro Antiviolenza “Sostegno Donna” che da anni a Taranto è impegnato a contrastare ogni forma di maltrattamento di genere. Stavolta, in occasione del settecentesimo anniversario della morte di Dante Alighieri, mercoledì 27 ottobre a Mercato Nuovo (zona Porta Napoli) andrà in scena l’ultimo monologo dell’autrice e attrice Daniela Baldassarra, “Dante è connesso”. Un excursus letterario ma soprattutto una lezione semiseria sulle differenze di genere e sulle dinamiche della violenza di genere, attraverso un viaggio che parte da La Divina Commedia per attraversare la Bibbia e alcuni celebri romanzi della nostra cultura classica.

L’ingresso è libero (previa esibizione del Green Pass), ma la prenotazione è obbligatoria al numero 3401086557. Lo spettacolo inizierà alle 20.30 e vedrà, prima dell’apertura del sipario, l’intervento dell’assessora comunale ai Servizi sociali Gabriella Ficocelli.

L'evento è realizzato mediante i finanziamenti della Regione Puglia. Il CAV Sostegno Donna è gestito dall’associazione Alzàia Onlus ETS, in ATS con l’associazione Sud Est Donne, attraverso affidamento pubblico del Comune di Taranto.

DANIELA BALDASSARRA

Scrittrice e monologhista, esperta in tematiche di genere. I diritti civili e i diritti umani, il rispetto per ogni diversità e l’attenzione nei confronti dell’universo femminile, la solidarietà, l’ascolto, la sospensione del giudizio. Con ironia, con empatia, con il sorriso o con lacrime di riflessione Daniela Baldassarra in quest’ultimo anno ha portato la Puglia in vetta ai premi nazionali. All'inizio del 2021 ha vinto il Premio Nazionale intitolato al grande Maestro siciliano Andrea Camilleri, tra i più famosi e amati scrittori degli ultimi vent'anni; la sua opera, una lettera sul delicato tema dell’Alzheimer, ha convinto la Giuria e sbaragliato la concorrenza. Questa stessa opera è stata premiata anche in Campidoglio. Sempre in prima linea nel sociale, nel 2020 è stata anche tra i vincitori del premio dedicato a Pier Paolo Pasolini con un toccante lavoro sul controverso tema della gravidanza post stupro. Quest’estate la Sicilia, regione particolarmente amata dall’artista, ha voluto onorare Daniela Baldassarra per il suo impegno contro la violenza di genere. Artista spesso contestata per la sua audacia e per l’impertinente modernità, penna incisiva e commovente, graffiante donna di teatro, considerata dalla critica l’erede di Franca Rame, riesce sempre a lasciare un segno del passaggio della sua arte stimolando importanti ragionamenti. Dal 2014 è costantemente in scena con i suoi monologhi comici: “Zero a Zero”, “Nei nostri panni”, “Paolo & Francesca ipotesi semiseria”, “La principessa scalza”, “Dio c’è” e l'ultimo monologo "Dante è connesso". I suoi lavori accendono i riflettori sul tema della violenza, non intesa solo come violenza sessuale, ma scandagliata e raccontata in tutte le sue molteplici sfaccettature.







img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora