domenica 28 novembre 2021

17/11/2021 11:52:36 - Sava - Attualità

In occasione della Giornata Internazionale della Televisione, un dibattito per parlare di società e comunicazione, che sarà moderato da quattro alunni: Paolo Calò, Giorgia Schiavone, Mara Lacorte e Matteo Piccinni

 

È questa la motivazione di fondo che muove la rassegna “Te lo dico in biblioteca”, tre appuntamenti per promuovere le biblioteche comunali di Sava, in collaborazione con il Comune di Sava, assessorato alla Cultura e Pubblica Istruzione. Per promuoverla e presentarla al pubblico, Anna C. Calabrese, dirigente dell'I. C. Giovanni XXIII di Sava, fa riferimento alla situazione emergenziale che ancora aleggia sulla Scuola, ma allo stesso tempo al dovere di offrire continui spunti di riflessione agli alunni.

«Questa rassegna – spiega la dott.ssa Calabrese – rappresenta un’occasione che non potevamo assolutamente perdere. Di concerto con l'Amministrazione comunale (sempre presente) abbiamo individuato 3 tematiche trasversali con le quali celebreremo le giornate internazionali di riferimento. Si partirà giovedì prossimo, il 18 novembre, per con la Giornata Internazionale della Televisione. E l'occasione sarà propizia per parlare di televisione, di società e di comunicazione, nel corso di un dibattito che sarà moderato da quattro nostri alunni della scuola secondaria di 1° grado: Paolo Calò, Giorgia Schiavone, Mara Lacorte e Matteo Piccinni, con la partecipazione del chitarrista Damiano Todisco e dell’alunno Antonio Bernardi, che curerà i disegni».

Per parlare di televisione, portando la sua diretta testimonianza di attore di cinema e protagonista di diverse fiction e programmi televisivi, ci sarà Vito Mancini, che in queste settimane il pubblico sta apprezzando nella parte di Salvo Straziota nella serie di Canale 5 dal titolo “Storia di una famiglia per bene”.

«La presenza di Vito Mancini – sottolinea la dirigente – è motivo di orgoglio per la nostra scuola e sprone per i nostri ragazzi. Il fatto che poi sia un artista della nostra terra, rappresenta un esempio concreto e vicino di come costanza, dedizione e passione possano essere sempre un valido stimolo, valori in cui i percorsi educativi della nostra scuola ritrovano spunti primari e comuni in tutti gli insegnamenti e per tutti i gradi di scuola».

Appuntamento quindi giovedì, 18 novembre, alle ore 17.30 nella sala Amphipolis di Sava, per muovere insieme quei piccoli passi, decisi, verso una “normale” cautela che non pregiudichi mai un'offerta formativa valida. 







img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora