mercoledì 17 agosto 2022

20/07/2022 07:35:18 - Sava - Attualità

I pugili della Quero-Chiloiro protagonisti al castello Aragonese di Taranto

Sono solo nove i giorni che mancano per l'attesissimo appuntamento della boxe tarantina targata Quero, la manifestazione sportiva giunto alla XXI edizione che quest'anno, oltre all'ambito “Trofeo Città di Taranto”, metterà in palio il titolo mondiale Youth pesi medi che interesserà il confronto tra il professionista di punta tarantino Giovanni Rossetti e il pugile belga Jan Helin.

L'elegante evento di pugilato al castello Aragonese di Taranto è programma per il 29 luglio 2022, ed è un'organizzazione della società del maestro benemerito Vincenzo Quero, la Quero-Chiloiro, nonché frutto di una sinergica cooperazione tra tutte le componenti della stessa, dallo staff dirigenziale agli amatori che frequentano la palestra con passione per la noble art e stima per la famiglia Quero, la quale si spende per la città di Taranto in nome di principi sani e sportivi con i quali vuole – da sempre - intervenire stabilendo positive dinamiche sociali. Il “Città di Taranto” è inoltre patrocinato moralmente dal Comune e dalla Provincia di Taranto, dal CONI Puglia, dalla Camera di Commercio di Taranto, ed è ospitato dalla Marina Militare nelle figure dell'ammiraglio Salvatore Vitiello e del capitano di vascello Vito D'Elia che apriranno le porte del castello Aragonese agli amanti del pugilato in una serata di libero e gratuito accesso al pubblico.

Dall'esplosiva serata di boxe si sentirà il primo gong alle ore 20, con l'avvio dei quattro incontri dilettantistici “élite” che vedranno protagonisti quattro atleti di talento della Quero-Chiloiro giovanissimi, i quali sfideranno una squadra di pugili provenienti dall'Abruzzo con la capofila Pugilistica Di Giacomo Montesilvano, una delle società italiane di maggior prestigio.

A partire dalle ore 21.30, con la diretta sul canale Teledue, ci sarà il match clou tra Giovanni Rossetti e Jan Helin, valido per il titolo mondiale Youth UBO Universal Boxing OrganizationTM, che si disputerà sulle otto riprese in un confronto ad armi pari tra due pugili coetanei ed egualmente quotati nei loro Paesi. Entrambi nati nell'anno 2000, i ventunenni Rossetti ed Helin metteranno in gioco la loro esperienza di ring che conta per il tarantino 9 vittorie (2 KO) e 1 sconfitta e per il belga 9 vittorie (6 KO) e 2 sconfitte.

Nel sottoclou del match titolato, i quattro match dilettantistici interesseranno quattro atleti della Quero-Chiloiro di grande interesse per il panorama pugilistico nazionale: negli élite 80 kg, il vicecampione italiano youth 2017 ad Avellino e bronzo al torneo nazionale Guanto d'Oro 2018 a Fermo, Andrea Ottomano, ventiduenne mancino e dalle lunghe leve, salirà sul ring con un record di 38 vittorie, 6 pari e 10 sconfitte, per un totale di ben 54 match disputati; il diciottenne Alessandro Donvito, giovane di belle speranze, con 10 vittorie, 3 pari e 7 sconfitte, combatterà negli élite 71 kg; nella stessa categoria di peso, ventenne, il guerriero Giacomo Gioioso gareggerà per confermare il suo buon record a ora di 14 vittorie, 1 pari e 2 sconfitte; infine, negli élite 75 kg, il ventunenne Ivan Gimmi, con 9 vittorie e 4 sconfitte, darà spettacolo tra le sedici corde con la sua boxe da fighter.







img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora