domenica 27 novembre 2022

05/08/2022 08:02:50 - Sava - Attualitą

Le quattro facciate rappresentano varie scene, ognuna con un messaggio ben preciso: l’autore intende lanciare un messaggio di speranza alle nuove generazioni a tutela dell’ambiente marino

L’ultima iniziativa targata M.A.U.S. – Movimento Arte Urbana Savese è frutto della collaborazione con E-distribuzione e il Comune di Sava. Per tale progetto, la nostra associazione è intervenuta sulla riqualificazione delle cabine situate in corso Italia (angolo via Porta Pia) e in via L. Da Vinci (angolo corso Francia).

«Oggi vi mostriamo l’opera realizzata dall’artista Emanuele Gigantelli, che intende lanciare un messaggio di speranza alle nuove generazioni a tutela dell’ambiente marino» si legge in un post sui social di M.A.U.S..

«Le quattro facciate rappresentano varie scene, ognuna con un significato ben preciso. Dalla facciata con i due bimbi che raccolgono la plastica dai fondali, un problema lampante che occorre contrastare sin dalla più tenera età, a quella con la madre che tiene in braccio il proprio figlio, intenta a proteggerlo e rassicurarlo da un futuro imprevedibile; passando per le altre due facciate che mostrano la bellezza dell’oceano, privo di qualsiasi contaminazione umana.

Ogni anno si stima che finiscano nelle acque marine dai 4,8 ai 12,7 milioni di tonnellate di rifiuti plastici. Sempre secondo le stime, nei mari sono finiti già complessivamente almeno 86 milioni di tonnellate di plastica, di cui una buona parte si è depositata sui fondali. Inventari e studi dipingono un quadro abbastanza tetro per il futuro dei mari, ma non è ancora troppo tardi per ritrasformare i nostri oceani in habitat puliti e ricchi di risorse attraverso l’impegno delle istituzioni ed il contributo responsabile dei singoli cittadini!».









img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora