domenica 16 giugno 2024

04/05/2023 09:08:59 - Provincia di Taranto - Attualitā

L’Osservatorio, istituito presso il Dipartimento della Pubblica Sicurezza – Direzione Centrale della Polizia Criminale, ha l’obiettivo di fornire un supporto alle persone vittime dei reati a sfondo discriminatorio (hate crime o crimini d’odio), di agevolare la presentazione di denunce e di favorire l’emersione di quei reati

          La discriminazione contro le persone con disabilità è il più odioso dei crimini.

          Si è svolta ieri mattina al teatro Fusco di Taranto una manifestazione promossa dall’Osservatorio per la sicurezza contro gli atti discriminatori (OSCAD), che ha visto la partecipazione del Prefetto Vittorio Rizzi, Vice Direttore Generale della Pubblica Sicurezza e di rappresentanti della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri e di numerose associazioni che tutelano le persone con disabilità.

          L’Osservatorio, istituito presso il Dipartimento della Pubblica Sicurezza – Direzione Centrale della Polizia Criminale, ha l’obiettivo di fornire un supporto alle persone vittime dei reati a sfondo discriminatorio (hate crime o crimini d’odio), di agevolare la presentazione di denunce e di favorire l’emersione di quei reati. 

          L’evento rivolto agli studenti e moderato da Maristella Massari, caporedattore de “La Gazzetta del Mezzogiorno”, ha visto l’avvicendarsi sul palco del Prefetto di Taranto Demetrio Martino, del Questore di Taranto Massimo Gambino, del Comandante Provinciale dell’Arma dei Carabinieri Gaspare Giardelli, del Sindaco di Taranto Rinaldo Melucci.

          Il Prefetto Rizzi e il Dirigente Superiore Elisabetta Mancini hanno illustrato il lavoro dell’Oscad, soprattutto in chiave prevenzione e di superamento di stereotipi e pregiudizi contro ogni forma di odio e discriminazione.

          È stato valorizzato il progetto presentato dalla Questura di Taranto lo scorso 3 dicembre, in occasione della “Giornata internazionale delle persone con disabilità”, con un percorso agevolato per gli utenti diversamente abili che consente ai possessori “Disability card” di evitare quelle attese che potrebbero creare disagio.

          Hanno partecipato all’evento anche l’Agente Scelto Vincenza Petrilli, atleta Paralimpico delle Fiamme Oro della Polizia di Stato, medaglia d’argento alle Olimpiadi di Tokio nella disciplina del tiro con l’arco.

          Presente anche l’atleta del Gruppo Sportivo paralimpico Difesa, Capitano dei  Carabinieri Piero Suma, campione italiano di lancio.

          Sul palco anche le ASD Enjoy Your Dive e Baskin che, con i loro rappresentanti, hanno dimostrato come lo sport diventa strumento di inclusione per le persone con disabilità.

          Emozionante è stato il momento  in cui Simone e Laura, alunni del liceo delle Scienze Umane Vittorino Da Feltre, hanno raccontato come la disabilità possa essere superata con il rapporto umano e la condivisione di valori comuni di amicizia e generosità.

          Hanno voluto fornire il loro supporto, anche attraverso un video messaggio, gli artisti Ron, Mietta, Diodato ed Uccio De Santis che ha intrattenuto il pubblico con la sua simpatia sul palcoscenico del Teatro.

          Ha chiuso l’evento il videosaluto di Giuliano Sangiorgi, leader dei Negramaro, che ha voluto dare un messaggio di speranza per tutti coloro che, attraverso la musica e lo sport, riescono a sognare e far sognare per “raggiungere punti dello spazio incredibili da cui guardare il mondo con gioia e gratitudine”.

 









img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora