martedý 23 aprile 2024

19/12/2023 18:39:29 - Manduria - Cultura

Inaugura la collana il saggio dell’avv. Capogrosso “I casi di colera del 1865 e del 1886 a Manduria”: ecco come acquistare la pubblicazione

La collana “Quaderni di Storia Patria”, curata dall’avv. Giuseppe Pio Capogrosso ed edita dalla casa editrice Barbieri Edizioni, nasce con la doppia finalità di raccogliere brevi saggi di storia patria che presentino caratteri di novità e originalità, spesso non pubblicati a causa della loro esiguità e di coinvolgere giovani studiosi nella divulgazione delle loro ricerche.

L’ambizione dell’editore e del curatore è quella di rendere la materia più accessibile per i lettori, soprattutto per quel pubblico che spesso deve vincere il timore reverenziale nei confronti di pubblicazioni di carattere storico.

La scelta di privilegiare la dimensione “locale” dell’indagine storica risponde all’esigenza di valorizzare questo tipo di ricerca che, però, rimanda sempre ad un quadro più ampio, attraverso una relazione incrociata in cui se, da un lato, eventi generali si sono riflessi nella vita delle singole comunità, dall’altro eventi tipicamente locali hanno, a volte, influenzato la dimensione “generale”.

Si spera quindi che l’introduzione nelle famiglie di letture storiche, sia pure a carattere locale, possa svolgere una funzione culturale importante e aprire allo spirito orizzonti nuovi e sempre più vasti. Tutto ciò senza trascurare il contributo che la conoscenza della storia locale e della cultura popolare potrà fornire all’acquisizione di una coscienza civica, al recupero delle proprie radici, al rispetto per l’ambiente e alla formazione dell’identità del lettore.

L’allestimento spillato, oltre a consentire il contenimento dei costi di produzione e di vendita, offre ai lettori la possibilità di raggruppare e rilegare i vari fascicoli pubblicati negli anni in un unico, corposo, volume.

Inaugura la Collana il saggio dall’avv. Giuseppe Pio Capogrosso “I casi di colera del 1865 e del 1886 a Manduria” che, nel ridestato interesse su vari precedenti storici prodotto dalla recente pandemia da Covid-19, descrive l’epidemia di colera che, nel 1865 e nel 1886, giunse fino in Puglia, dove interessò le tre province in cui la regione era suddivisa amministrativamente.

È sembrato infatti che alcuni accadimenti, se confrontati con la recente esperienza del coronavirus, vengano fatalmente e ciclicamente a ripetersi con modalità molto simili e che le conoscenze scientifiche attuali e la presenza di più efficienti organizzazioni sanitarie nazionali e sovranazionali possano solo servire a consentire una maggiore capacità di contrasto alla diffusione del morbo, ma non ad evitarla.

Il colera, che aveva avuto le sue origini in Asia, raggiunse il nostro continente all’incirca nel 1830 e fece il suo ingresso nell’Italia settentrionale.

Il morbo colpì con particolare virulenza Manduria nel 1865 e nel 1886.

Della prima epidemia è conservata la relazione manoscritta della Commissione sanitaria locale, redatta dai medici Ambrogio Rizzo e Alessandro Ponno, la cui trascrizione curata dall’autore e corredata di note di commento, viene pubblicata per la prima volta all’interno del volume che, da oggi, è acquistabile presso l’editore a soli Euro 2,50 (contatti: tel. 099 987.10.12  - cell. 351.849.3370; www.barbieriedizioni.it  /  info@barbieriedizioni.it).









img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora