sabato 18 maggio 2024

23/01/2024 12:42:37 - Provincia di Taranto - Attualitā

Appello al Ministero per lo sfoltimento urgente di almeno 300 detenuti e l’incremento di almeno 70 agenti

Riceviamo, e pubblichiamo, un comunicato che reca le firme di V. Ferrara per il sindacato SAPPE; L. Polignano per il sindacato SINAPPE; P. Veneziano per il sindacato USPP; E. Stasolla per il sindacato FNS CISL; L. Lionetti per il sindacato CGIL FP.

«Le organizzazioni sindacali firmatarie, profondamente preoccupate, denunciano con urgenza una serie di episodi di violenza e di aggressioni nei confronti del personale di Polizia Penitenziaria della casa circondariale di Taranto. In aggiunta, segnalano la grave carenza di personale di circa 70 unità di polizia penitenziaria. A causa di questa mancanza, il personale rimanente è costretto a espletare turni di lavoro di 8 ore, anziché le 6 ore previste dai regolamenti ministeriali, suddivisi in tre quadranti h24. Tale situazione contravviene chiaramente a tali regolamenti, che prevedono turni lavorativi non superiori a 6 ore.

Nella giornata di martedì 16 gennaio u.s.,  si sono verificati due gravi aggressioni: un detenuto ha aggredito un ispettore, causando ferite con una prognosi di 15 giorni; un altro agente è stato ferito, con una prognosi di 25 giorni. Inoltre, l'ultimo di questi episodi si è consumato il 20 gennaio u.s., quando un agente è stato assalito da un soggetto con problemi psichiatrici, necessitando di cure immediate al pronto soccorso. La frequenza quasi giornaliera di tali eventi enfatizza l'estrema gravità della situazione.

Ribadiamo l'urgente necessità di un immediato sfollamento di almeno 300 detenuti per ridurre il sovraffollamento e migliorare le condizioni lavorative e di detenzione per gli stessi ristretti, al fine di creare un ambiente più sicuro e umano.

Ci appelliamo ai superiori uffici ministeriali affinché pongano fine a questa disattenzione cronica. Le nostre ripetute richieste di aiuto, presentate in più occasioni sia dal personale che dalle organizzazioni sindacali, sembrano essere state ignorate. È indispensabile che vengano ascoltate e accolte con misure concrete e immediate.

Il personale di Polizia Penitenziaria, nonostante le difficoltà e le carenze di organico, continua a mostrare un'eccellente professionalità e dedizione, svolgendo operazioni cruciali per il mantenimento dell'ordine e della sicurezza. Tali sforzi straordinari meritano un riconoscimento adeguato e un intervento urgente che garantisca condizioni di lavoro sicure e dignitose».









img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora