martedì 18 giugno 2024

15/04/2024 15:44:51 - Provincia di Taranto - Attualità

L’intento di questi momenti di confronto e riflessione è quello di far riflettere tutti e in particolare gli studenti delle scuole, sulle tematiche tanto attuali quali il disagio e la violenza minorile e di genere

Da mercoledì 17 a sabato 20 aprile, a Palagiano, si terrà “Io non ho paura” una maratona di eventi, organizzata dall’associazione socioculturale “Luce e sale”, con numerose associazioni locali e promossa dal settore Cultura della Consulta delle associazioni, per sensibilizzare il territorio sulle tematiche del disagio giovanile e della violenza minorile e di genere.

L’intento di questi momenti di confronto e riflessione – ha commentato la professoressa Lella Granata, tra le promotrici dell’iniziativa – è quello di far riflettere tutti e in particolare gli studenti delle scuole, sulle tematiche tanto attuali quali il disagio e la violenza minorile e di genere”.

Nel primo giorno, alle 18, a palazzo di Città sarà inaugurata la mostra “Disagio e violenza minorile oggi”, organizzata con il supporto della comunità Escargo e allestita con i lavori degli studenti dell’istituto Giovanni XXIII di Palagiano. A inaugurare l’esposizione sarà il sindaco, Domiziano Lasigna. Nella mostra, sarà trattato anche il problema dei diritti della donna nei Paesi di religione islamica. Subito dopo, da piazza Vittorio Veneto, partirà un corteo che si dirigerà verso la parrocchia San Nicola, dove si terrà una tavola rotonda sul medesimo tema.

Giovedì 18 aprile, alle 18, nella parrocchia SS. Annunziata sarà celebrata una santa messa in memoria di tutte le vittime di femminicidio. A seguire, nel Salone opere parrocchiali, si terrà la tavola rotonda con la testimonianza della sorella di Santa Scorese e la proiezione di “Santa Subito”, docufilm di Alessandro Piva sulla vita della giovane attivista cattolica uccisa il 16 marzo 1991 da uno stalker quando in Italia lo stalking non era ancora reato.

Doppio appuntamento, invece, venerdì 19 aprile: in mattinata gli alunni degli istituti Flacco e Giovanni XXIII e le donne del gruppo “Come un bucaneve” incontreranno i volontari del centro antiviolenza “Rompiamo il silenzio” di Martina Franca. Alle 18, invece, nel salone del palazzo municipale si terrà la tavola rotonda dal tema “La rete dei servizi: il lavoro del centro antiviolenza e l’impegno delle istituzioni”.

Grande chiusura sabato 20 aprile, alle 19, nel salone delle opere parrocchiali della chiesa Maria SS. Annunziata, dove il coro polifonico misto Veris Chorus diretto da Daria Palmisano si esibirà nel concerto gratuito “Orgogliosa canto” a sostegno delle donne vittime di violenza. Sul palco ci saranno le soliste Lina Palmisano e Antonella Afruni, accompagnate da Stefania Bocconi al pianoforte. Il concerto, organizzato dall’associazione “Giardini Musicali”, sarà alternato da video e letture curate dagli alunni dell’istituto Giovanni XXIII e dalla cooperativa sociale Escargo.

È stato molto importante essere riusciti a fare rete con tutte le realtà del territorio, anche grazie al progetto Galattica e all’associazione “Noi e voi” di don Francesco Mitidieri di Taranto – ha spiegato la presidente dell’associazione Luce e sale, Stefania Favale -. Ringrazio L’assessore ai servizi sociali Angela Liverano, la consigliera comunale delegata alle Pari opportunità Francesca Pucci, la professoressa Mena Montemurro e le dirigenti scolastiche Rosa La Greca del Giovanni XXIII e Maria Giuseppa Giove del Flacco, oltre ai parroci don Lorenzo Cangiulli e don Francesco Zito, gli alunni che hanno partecipato e i loro genitori che hanno collaborato a questa iniziativa”.

Luce & Sale - Largo Diaz, 7 – Palagiano

Info: 3922661924









img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora