venerdì 19 luglio 2024

28/06/2024 14:32:48 - Sava - Attualità

Gli avvocati Dario Iaia e Francesco Fischetti: « la donna aveva sporto denuncia nei confronti dell’uomo che ha così subìto un lungo e faticoso processo da cui è emersa, fortunatamente, la verità»

Cinquantenne accusato di maltrattamenti e violenze ai danni della moglie è stato assolto ieri con formula piena dal Tribunale penale di Taranto.

Il savese, difeso dagli avvocati Dario Iaia e Francesco Fischetti, era finito sul banco degli imputati nel 2021, con tutte le conseguenze che ne possono derivare dal punto di vista personale e sociale in un paese dove tutti si conoscono tra loro.

«In fase di separazione infatti, la donna aveva sporto denuncia nei confronti dell’uomo che ha così subìto un lungo e faticoso processo da cui è emersa, fortunatamente, la verità. Il 50enne era stato accusato dall’ex moglie di aver perpetrato violenza fisiche e morali sin dopo il matrimonio, consistite nel lanciar cose per aria, tirare pugni sulle porte, sbattere le sedie, gettare via i suppellettili di casa ogni qual volta veniva contraddetto.

Di particolare rilevanza, era sta poi l’accusa di violenza fisica ai danni di lei, oltre a quella di insulti e presunti pedinamenti tramite dispositivo gps.

A seguito di tale denuncia, a carico di lui era stata applicata la misura cautelare di allontanamento dalla casa coniugale, a cui loro stesso si era dovuto attenere per circa un anno e mezzo.

Ieri invece, il Tribunale collegiale, composto dal presidente Di Roma, giudici a latere Chiantini e Giannico, ha chiarito l’esatta dinamica dei fatti e scagionato il 50enne dalle pesanti accuse per le quali il Pubblico Ministero aveva chiesto quattro anni di reclusione. L’uomo è stato assolto con formula piena dal reato di maltrattamenti perchè il fatto non sussiste e per quello di interferenze illecite nella vita privata altrui per non averlo proprio commesso».









img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora