domenica 23 giugno 2024

14/10/2015 17:23:36 - Sava - Cultura

I premi per il “film più applaudito e votato” dal pubblico” e per la “grande interpretazione dell’attore Marco Cocci” nel ruolo di protagonista

 
Ben due riconoscimenti al film “Sp1ral” del regista savese Orazio Guarino dalla 19ª edizione del “Terra di Siena International Film Festival”: per essere stato il “film più applaudito e votato” dal pubblico” e per la “grande interpretazione dell’attore Marco Cocci” nel ruolo di protagonista.
La rassegna cinematograrfica, svoltasi nella città del Palio nei giorni scorsi, ha celebrato con una serata-evento all’Accademia Chigiana la premiazione di importanti ospiti nazionali e internazionali in concorso. A questo prestigioso festival c’è stata anche la “prima” del lungometraggio del regista savese Orazio Guarino, prodotto da Naffintusi. Una proiezione accolta con entusiasmo dal pubblico presente in aula e dalla critica e che ha fruttato due riconoscimenti.
A consegnare il “Gran premio del pubblico” al regista, davanti alla giuria presieduta dai fratelli Antonio e Pupi Avati, l’attore Luca Capuano (nella foto insieme a Orazio Guarino).
Il personaggio di questo film, un mix fra due arti coinvolgenti (quella del cinema e quella della produzione musicale, che in “Sp1ral” si ritrovano a braccetto, è Matteo Moella, un regista controverso ma di successo. Vive e lavora a New York dove è anche in riabilitazione per curare il disturbo borderline di cui soffre da anni. Durante le prove del suo ultimo lavoro, una telefonata dall’Italia lo avverte della morte di suo padre. Matteo lascia New York e la sua vita per tornare al paese dove è cresciuto e alla casa al mare che il padre gli ha lasciato.
Fra gli interpreti, oltre a Marco Cocci, anche Valeria Nardilli, Mariagrazia Pompei, Giorgio Consoli, Stefano Skalkotos, Angelo Del Vecchio, Loris Contarini, Cristina Puccinelli, Giovanni Ancora, Gaia Bambini.









img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora