domenica 23 giugno 2024

02/02/2017 19:20:27 - Sava - Cultura

Protagonisti gli alunni del “Bonsegna” e del “Gigante”

Le vittime della Shoah ricordate con un concerto del coro composto dagli alunni delle quinte classi delle scuole primarie “Bonsegna” dell’istituto comprensivo “Toniolo – Bonsegna” e “Gigante” dell’istituto comprensivo “Giovanni XXIII” di Sava. Si terrà questa sera, presso l’auditorium “Giovanni Falcone” dell’istituto “Del Prete” di Sava.
«Il titolo dell’evento è “Una voce, una speranza”» è riportato in una nota delle due scuole. «I quasi 150 alunni dell’ultimo anno delle classi primarie canteranno i sentimenti più vari che hanno attraversato un evento tragico come la Shoah. È su quelle emozioni, quindi, che si incentrerà la performance canore dei giovanissimi studenti, che con brani come “Auschwitz” di Guccini, “Blowing in the wind” di Dylan o “Evenu Shalom” della tradizione ebraica, racconteranno in musica gli animi di chi ha vissuto la Shoah e di chi li ha raccontati, consegnandoli alla memoria delle generazioni future».
Il coro sarà accompagnato dai docenti di strumento musicale della “Giovanni XXIII”, promotori dell’iniziativa, ma la manifestazione è il frutto di una proficua collaborazione tra i docenti di riferimento delle due scuole, sostenuti dalle due dirigenti, Maria De Carlo e Alessandra Sirsi, per far si che le voci dei piccoli cantori possano essere il giusto tramite tra la storia e chi a vario titolo ha raccontato l’efferatezza della Shoah, affinchè tali tragedie non abbiano mai più a ripetersi.








img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora