02/01/2016 18:38:02 - Manduria - Attualità

L’esito della conferenza stampa di fine anno

Da poco più di un anno, il coordinamento istituzionale e l’Ufficio di Piano dell’Ambito Territoriale numero 7 procedono con una marcia in più. Dopo una fase di quasi totale paralisi, l’arrivo del delegato presidente del coordinamento, il manduriano Roberto Puglia, e la felice nomina a responsabile dell’Ufficio di Piano di Raffaele Salamino, oltre ad un ormai collaudato spirito di squadra, hanno consentito a questa istituzione (che raggruppa i Comuni di Manduria, Avetrana, Fragagnano, Lizzano, Maruggio, Sava e Torricella), di recuperare buona parte del tempo perduto: si è proceduto all’analisi dei bisogni e, poi, si sono iniziati a garantire, anche attraverso il consolidamento della struttura organizzativa dell’Ufficio di Piano, le risposte alle fasce sociali più deboli.
In una conferenza stampa (alla quale hanno partecipato il presidente Roberto Puglia, il responsabile dell’Ufficio di Piano Raffaele Salamino, il sindaco di Maruggio Alfredo Longo e gli assessori ai Servizi Sociali Antonio Minò di Avetrana, Giuseppe Todaro di Lizzano, Stefania Moccia di Maruggio, Giuseppe Saracino di Sava e Angelo Santo Caputo di Torricella), sono stati presentati il consuntivo dell’operato per il 2015 e il programma per il nuovo anno.
Tutti gli intervenuti hanno indicato nell’impegno di Raffaele Salamino la svolta decisiva per l’operatività dell’ente. Salamino che, poi, ha riassunto i principali obiettivi raggiunti nell’ultimo anno.
«Nonostante le lungaggini delle procedure di gara, ci siamo messi in marcia e stiamo recuperando il tempo perduto» le parole di Raffaele Salamino. «Nel 2015 è partita l’assistenza domiciliare integrata agli anziani over 65. Ne potremmo seguire 154, ma al momento ne usufruiscono solo in 16. Il servizio richiede una compartecipazione economica legata alla fascia di reddito, ma sono previste anche esenzioni. Abbiamo attivato un asilo nido ad Avetrana e una sezione “Primavera” di scuola materna a Maruggio. Ad ogni Comune abbiamo fornito un’assistente sociale affinchè fosse istituito il servizio di segretariato sociale. Abbiamo erogato i buoni servizio di conciliazione per l’accesso agli asili nido, pubblici o privati, e ai centri diurni per le disabilità. Attivati anche due sportelli antiviolenza riservati alle donne».



img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora