11/02/2018 08:32:17 - Manduria - Attualità

I 6 dei servizi cimiteriali, da ieri e per un mese, con la società “La vite”; gli altri 17, da domani e per 15 giorni, con la società “La lucentezza”

 

Sei unità, ovvero quelle che si occupavano dei servizi cimiteriali, assorbite, da ieri e per il prossimo mese, dalla società “La Vite”. Le altre diciassette, cui erano demandati i servizi di manutenzione degli immobili comunali, delle strade urbane ed extraurbane di competenza comunale, del verde pubblico, della custodia del palazzo municipale e dei parchi giochi, saranno prese in organico, da domani, per un paio di settimane circa dalla società “La lucentezza”, ovvero l’azienda che, in attesa dei riscontri di lunedì mattina (si riprocederà alla verifica dei punteggi rivenienti dalla valutazione del contenuto della busta “B - Offerta tecnica”), è al primo posto della graduatoria provvisoria dell’appalto triennale “multi-servizi”.

Il commissario straordinario Francesca Adelaide Garufi e i dirigenti dell’Area Tecnica del Comune di Manduria hanno scelto lo “spacchettamento” degli ex Lsu e alla ri-assegnazione dei servizi attraverso l’affidamento diretto con contratti inferiori a 40mila euro.

Per i primi sei lavoratori, la determina è stata approvata. Sono stati impegnati poco più di 23mila euro per prorogare il servizio cimiteriale per un altro mese: queste unità, quindi, sono già passati dalla “Chemi.Pul” alla società “La Vite”.

«La sospensione del servizio cimiteriale rappresenta un grado di criticità rilevante sotto il profilo della tutela della salute e dell’ambiente in quanto non è possibile non provvedere alla tumulazione delle salme creando alti rischi di insalubrità» è la giustificazione alla scelta inserita nella determina.

Per gli altri, si è percorsa la strada dell’accordo con la società “La lucentezza”, che dovrebbe essere, salvo sorprese che potrebbero determinarsi dalla riparametrazione dei punteggi dell’offerta tecnica (in programma domani), la vincitrice dell’appalto triennale. In buona sostanza, in attesa di definire gli atti dell’aggiudicazione della gara, l’azienda barese garantirà da domani i servizi di manutenzione degli immobili comunali, delle strade urbane ed extraurbane di competenza comunale, del verde pubblico, della custodia del palazzo municipale e dei parchi giochi per una quindicina di giorni attraverso l’affidamento privato cosiddetto “sotto-soglia”, ovvero con un importo inferiore a 40mila euro.

Chiaramente, con 40mila euro non sarà possibile garantire il lavoro ai 17 ex Lsu per un mese, così come avverrà per gli altri 6 che sono addetti ai servizi cimiteriali, bensì per sole due settimane. Ora occorre capire quali e quanti mezzi “La lucentezza” potrà mettere a disposizione degli operai a partire da domani.



img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora