mercoledì 17 agosto 2022

01/06/2018 06:48:26 - Manduria - Attualità

Si riaprono le abitazioni per le grandi pulizie e nella marina spuntano centinaia di piccole discariche a cielo aperto

 

Rifiuti abbandonati in ogni dove.

Si riaprono le migliaia di abitazioni della fascia costiera per le grandi pulizie che precedono l’esodo nelle località turistiche per la stagione estiva e nella marina spuntano delle discariche a cielo aperto: rifiuti di tutti i tipi abbandonati sia ai margini delle vie centrali di San Pietro in Bevagna e delle altre località della costa manduriana, sia nelle più internate vie di campagna. L’inciviltà, insomma, continua a regnare sovrana anche quest’anno.

In attesa della partenza della racconta differenziata porta a porta giornaliera, la gente non trova di meglio che disfarsi illecitamente dei rifiuti (vecchi mobili o elettrodomestici, scarti di potatura o di lavori edili, materiale plastico) in improvvisate discariche a cielo aperto. Si smaltisce la propria spazzatura, ovvero, deturpando e inquinando il territorio. Cumuli di immondizie che costituiscono un pugno nell’occhio di un lembo di terra che avrebbe tutte le carte in regola per essere un “paradiso” terrestre.

«Siamo alle solite» si lamenta una villeggiante residente nel barese attraverso la pagina facebook “Io amo San Pietro in Bevagna”. «Domenica mattina sono arrivata a San Pietro e vicino casa mia, in via delle Acacie, mi sono ritrovata a guardare uno spettacolo indecoroso: frigoriferi, lavatrici, mobili, fogliame e chi più ne ha, più ne metta.

Ma è possibile che tutti gli anni si ripeta questa storia? Perché rovinare l’immagine di una zona bellissima? I rifiuti saranno rimossi al più presto o arriveranno prima i turisti a vedere questo spettacolo vergognoso?».

Purtroppo, anche se ci fossero risorse per avere uomini e mezzi disponibili a bonificare le tante discariche a cielo aperto, temiamo che le aree resterebbero pulite per poche ore. Servirebbe, invece, intensificare i controlli attraverso le cam, al fine di punire con sanzioni salate gli autori degli scempi.

Intanto, il Comando della Polizia Municipale, a seguito di ripetute istanze e segnalazioni pervenute da diverso tempo, ha deciso di istituire il senso unico di marcia in via delle Fragole, a San Pietro in Bevagna, con inizio dalla via Borraco sino all’intersezione con via Laghi di Monticchio (ovvero nel senso di marcia nord/sud).

Istituiti altri sensi unici di marcia sul tratto di via delle Magnolie incluso tra via delle Fragole e via delle Citronelle, secondo il senso di marcia est/ovest; lungo via Laghi di Monticchio, nel tratto incluso tra via delle Fragole e via delle Citronelle, nel senso di marcia est/ovest; lungo via delle Citronelle, nel tratto incluso tra via Laghi di Monticchio e via Borraco, nel senso di marcia sud-nord.







img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora