07/01/2008 12:15:15 - Manduria - Attualità

Segna il suo ritorno al primo amore: lo swing

E’ un ritorno al primo amore: lo swing. Uno spettacolo di 45 minuti che dispensa l’energia della musica di qualità: tanti successi del passato interpretati e proposti, però, secondo i canoni musicali attuali.

Si chiama “Transatlatica” il nuovo spettacolo del chitarrista manduriano Dario Pinelli, accompagnato da Ivano Corvaglia al basso e Marco Iunco alle percussioni. Un “viaggio” musicale che rapisce piacevolmente chi lo ha ascolta, grazie ad una melodia leggera, allegra, piena di sonorità e di ritmi originali. Il genere del “Dario Pinelli trio” scivola sui binari del repertorio gipsy jazz, attingendo brani ripescati un po’ ovunque (compreso in quell’affascinante serbatoio che è la musica napoletana), ma con una novità che li rende unici: sono stati ri-arrangiati secondo una interpretazione armonica cui si ricorrerebbe se fossero stati scritti nell’epoca contemporanea.

«Non abbiamo voluto stravolgere i brani che abbiamo scelto per il nostro spettacolo» spiega l’artista manduriano. «Abbiamo voluto interpretarli come se fossero stati scritti con le tendenze musicali e le sonorità attuali: c’è molto funk e anche del blues. Nella scelta dei successi da inserire nel nostro nuovo spettacolo, non necessariamente molto datati o famosi, abbiamo tenuto conto di un requisito: la scelta è ricaduta su quei brani le cui caratteristiche si avvicinano armonicamente alla musica di oggi. Brani, dunque, che sono stati rivisitati, ma non stravolti. Abbiamo cioè immaginato che successi come “La vie en rose” fosse scritto da un autore contemporaneo».

Lo spettacolo, dai ritmi arrembanti delle sezioni ritmiche e delle note dondolanti, è arricchito dai virtuosismi della chitarra di Dario Pinelli.

«Per “Transatlantica” utilizzo la leggendaria “Isana Black Pearl”, la famosa chitarra “Perla Nera” scelta anche da Elvis Presley» afferma l’endorser manduriano, scelto tempo fa dalla prestigiosa azienda tedesca German Vintage Guitar per suonare la “Isana Black Pearl”. «Abbiamo proposto la “prima” del concerto recentemente a Nardò: lo abbiamo fatto a fini benefici. Ogni brano è accompagnato da un video: sullo schermo prendono vita i nostri sentimenti. Fra i brani più conosciuti vi sono, oltre alla “Vie en rose”, “Funiculì funiculà”,  “In cerca di te” di Arigliano (con quest’artista ho avuto il piacere di collaborare) e “Mambo Italiano”. La tournèe inizierà in primavera. Vi sono già delle date in Arabia e, poi, torneremo in Europa (Francia, Svizzera e, chiaramente, Italia)».

 



img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora