09/02/2008 10:08:46 - Manduria - Attualità

Domande e riflessioni ad alta voce sui tanti problemi della città

 

Tra chi va via in mobilità, chi si mette in aspettativa, chi invece aspetta ansiosamente la quota 100 per andarsene in pensione, e chi si dimette, “C’è qualcuno?” (come chiederebbe la famosa particella di sodio).

A breve non ci sarà più neanche un dipendente per aprire il palazzo di città.

È questa la situazione a dir poca catastrofica del Comune di Manduria!

In un territorio martoriato, sfruttato e privo dei primari servizi pubblici, anche la gestione del personale e della macchina amministrativa sembra ormai Pessima, proprio come la famosa fiera che ormai neanche in quell’aggettivo e/o nome si ritrova.

I problemi seri che ci ritroviamo sono frutto di anni ed anni di mala amministrazione.

Sindaco, commissario, sindaco, commissario... non è un gioco! È la realtà di una cittadina che non ha mai visto concludere un mandato (quinquennale) e che sia andata alle elezioni con un sindaco uscente!

Come se non bastasse ultimamente il “gioco” si è ampliato, dopo il sindaco, un commissario e adesso ne abbiamo ben tre, tre commissari.

Molto probabilmente ci vorranno decenni per urbanizzare e civilizzare questa città!

In fondo è dal secolo scorso che non si bandiscono concorsi, non si creano infrastrutture, opere pubbliche, strade... e tutte quelle belle cose che vengono realizzate in una normale città.

Un piccolo particolare, da non sottovalutare: una realtà come la nostra posta e dislocata in un’altra zona d’Italia sicuramente oggi vivrebbe tempi migliori. Ma siamo qui, sono qui, e spero di restarci qui... perché è la mia terra! Nonostante tutto e tutti la amo!

Ma credetemi non è facile viverci!

Potremmo avere tutto per poter vivere serenamente e invece anche vederci un film ci costringe a doverci spostare.

Il cinema, il teatro, le biblioteche, i parchi e gli ambienti culturali, senza dimenticare gli ambienti sportivi (palestre, palazzetti e campi) sono degli aspetti importanti all’interno di una comunità!

Se manca la cultura mancherà sempre la conoscenza e non conoscere porterà anche a votare sempre le stesse persone.

Mi auguro che MANDURIA possa rinascere, prima che sia troppo tardi.

 

Diomede Turco




img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora