15/03/2019 09:46:49 - Manduria - Attualità

«Circa lo scarico del depuratore, allo studio un progetto che, attraverso una sistema di trincee drenanti e di vasche di raccolta, produca uno scarico a mare per un massimo di dieci volte l’anno»

 

Ennesimo via libera, stavolta entro metà aprile, ai lavori per il depuratore consortile di Sava Manduria. E’ quanto emerso dall’audizione in Commissione Ambiente, richiesta dal consigliere regionale Francesca Franzoso.

A comunicare la data di installazione del cantiere, fornita da Aqp, è stata Barbara Valenzano, capo del dipartimento Ambiente della Regione.

Se per l’opera esiste una data di inizio dei lavori, per lo scarico del depuratore, invece gli uffici guidati dall’ing. Valenzano si sono riservati un supplemento di valutazione.

«Allo studio - stando a quanto riferito - un progetto che, attraverso una sistema di trincee drenanti e di vasche di raccolta, produca uno scarico a mare per un massimo di dieci volte l’anno.

Speriamo», dichiara Franzoso, «che dopo tante false partenze questa sia la volta buona. Dopo anni ormai tutti hanno realizzato che il depuratore è un’opera primaria inevitabile».

Al termine dei lavori Franzoso ha chiesto di conoscere, attraverso una richiesta scritta ad Aqp, i tempi esatti di inizio e di fine dei lavori” .



img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora